BIRBIENA: Fantascienza e contemporaneità al teatro Dovizi

di Lenny Graziani e Guido Caccialupi

Pomposio: Siamo lieti di presentarvi il primo dibattito interdisciplinare offerto dall’associazione Noi che… Bibbiena nell’ambito della manifestazione enogastronomica Birbiena.
Simplicio: Durante i’ ricreativo, principia a avviare i’ culturale!
Pomposio: …il convegno avrà luogo domenica 15 luglio presso il prestigioso Teatro Dovizi di Bibbiena, e più precisamente alle ore 16:30 in punto.
Simplicio: Sì, ma… quanto si paga?!
Pomposio: Niente. Assolutamente niente. La disquisizione culturale del pomeriggio e l’intrattenimento musicale previsto per le 20:30 saranno completamente gratuiti.
Simplicio: Ah, perché suonano? Bello!
Pomposio: Sì, ci saranno Dimitri Milleri, Tacchi, Dadi & Datteri e persino i The Room.
Simplicio: Bravi! Ma i’ dibattito come funziona?
Pomposio: A partire dall’analisi di alcune puntate della fortunata serie Black Mirror, affronteremo il tema del rapporto tra uomo e tecnologia sotto diversi punti di vista. I vari argomenti saranno introdotti dai nostri squisiti relatori, ma anche il pubblico potrà contribuire alla libera conversazione. Anzi, ci auguriamo che l’intervento degli spettatori costituisca il cuore dell’iniziativa. Saranno loro i protagonisti!
Simplicio: …diversi punti di vista? Ma perché, quanti sono a chiacchierare?
Pomposio: Abbiamo invitato sette giovani intellettuali toscani, specializzati in distinte branche del sapere, dall’ingegneria informatica all’estetica, dalla robotica alla filosofia morale, passando per la letteratura.
Simplicio: Ganzi, ‘sti ragazzi! Oh, m’hai convinto: io vengo! Speriamo di capirci qualche cosa…
Pomposio: Certo che sì! Il nostro scopo è quello di fornire spunti di riflessione per tutti, perché la tecnologia riguarda tutti, e il nostro desiderio più grande è quello di provare a comprenderla insieme, condividendo conoscenze e sensazioni. È il mondo in cui viviamo… parliamone!
Simplicio: Mi garba, mi garba… Ci si vede lì!