Comitato libera scelta Casentino: «Siamo per la libertà, non siamo contro i vaccini!»

In risposta all’articolo di Arezzo Notizie, http://www.arezzonotizie.it/politica/cartellone-novax-viale-mecenate-rossi-disinformazione-sui-vaccini-controlla-le-affissioni/
e della Nazione, https://www.lanazione.it/arezzo/cronaca/la-asl-contro-i-manifesti-no-vax-vaccinarsi-scelta-etica-1.3778181

Premessa:
LA SCIENZA PER SUA DEFINIZIONE NON E’ PORTATRICE DI VERITA’ ASSOLUTA, ED E’ SEMPRE PROGREDITA GRAZIE AL DIALOGO E AL DIBATTITO, INOLTRE NEL CORSO DELLA STORIA HA DATO DIMOSTRAZIONE DI DEMOCRAZIA PERCHE’ HA SEMPRE DATO SPAZIO ALLE CRITICHE AI DUBBI E ALLO SCETTICISMO
Il Comitato Libera Scelta Casentino, come gli altri comitati nazionali, si sono sempre espressi in merito alla libertà di scelta, mai contro i vaccini, per questo l’appellativo no-vax è fuorviante e scorretto. L’obbligatorietà vaccinale è stata imposta da uno Stato incapace di rendere partecipe alle decisioni prese la cittadinanza, preferendo la coercizione per raggiungere i propri scopi. Per la regola “il fine non giustifica i mezzi”, noi quali cittadini liberi, sentiamo l’esigenza di dissentire da tale linea.
Oggi siamo purtroppo costretti ad assistere alle manie di protagonismo di tanti piccoli novelli dittatori che, senza entrare nel merito delle argomentazioni di chi la pensa diversamente, vorrebbero mettere in atto censure degne dei peggiori regimi.
Ricordiamo che l’articolo 21 della nostra Costituzione recita: «Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure» e che l’articolo 3 dice “E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.”
Chiediamo a chi di dovere di far rispettare la nostra Costituzione e ai politici di non fare più pressioni di alcun tipo ed esternazioni fuori luogo che alimentano solo le polemiche.

Comunicato stampa, 11 marzo 2018
Comitato Libera scelta Casentino