È possibile innamorarsi della realtà? Lo scopriremo il 21 e 22 luglio al convegno di Romena

Spesso ce ne lamentiamo, qualche volta vorremmo fuggirne. Ma come è possibile invece “Innamorarsi della realtà”? Questo interrogativo apre il prossimo convegno di Romena, in programma sabato 21 e domenica 22 luglio. Due giorni intensissimi in cui si alterneranno momenti di incontro e di riflessione e concerti (in programma nell’auditorium climatizzato della Fraternità) e esperienze artistiche intense, nei prati e negli spazi esterni di Romena.
Tra gli ospiti il giornalista Domenico Iannacone, conduttore della trasmissione di Rai Tre “I dieci comandamenti”, vincitrice di numerosi premi internazionali per i reportage giornalistici, il teologo, scrittore e poeta Ermes Ronchi, una delle voci più appassionate e poetiche della spiritualità, la teologa iraniana Shahrzad Houshmand, figura di primissimo piano del dialogo interreligioso, lo storico David Bidussa, autore del saggio “The time is now” che raccoglie i discorsi più significativi degli utlimi 50 anni, e infine “zia” Caterina Bellandi, la Mary Poppins fiorentina che trasporta i bambini all’ospedale Meyer con il suo coloratissimo taxi.
Per i momenti artistici si esibiranno Susanna Parigi, cantautrice, Luca Mauceri, attore e compositore e Remo Anzovino, pianista, autore di numerose colonne sonore.
Anzovino accompagnerà l’emozione dell’alba che spunta dalle montagne dell’Appennino alle 5 di domenica 22 con un concerto di pianoforte di straordinaria suggestione.

Il programma
Il convegno inizierà alle 14.30 di sabato 21 per concludersi alle 17 di domenica. Poco più di 24 ore, ma intensissime. Si comincerà con un concerto di immagini e musica sulle parole del Cantico delle creature di San Francesco (foto di Iris Valorosi, musica eseguita dal vivo da Luca Mauceri) . Si proseguirà con gli interventi di Shahrzad Houshmand (ore 15.30) e di “Zia” Caterina Bellandi (ore 17) accompagnata da quelli che definisce i suoi ‘super-eroi’. In serata il recital “Dal suono all’invisibile” con Susanna Parigi (voce e pianoforte) e Matteo Giudici (chitarre).
Poche ore di sonno e, alle 5 di domenica 22, tutti pronti ad accogliere l’alba nel giardino della Resurrezione, a fianco della pieve di Romena accompagnati dalla musica di pianoforte del maestro Remo Anzovino (l’evento è in collaborazione con il festival Naturalmente pianoforte).
Dopo il concerto il tempo di una passeggiata, di una colazione e poi, alle 7.15, ancora un momento artistico, questa volta nel prato a fianco dell’auditorium di Romena, quello da cui si apre il Casentino e da cui si vede il crudo sasso della Verna caro a Francesco: e si intitolerà infatti ‘Dolce sentire’ il recital di Luca Mauceri, con momenti di musica, di letture, di recitazione. Alle 8.30 appuntamento in pieve per la recita delle lodi con Luigi Verdi.
Quindi la mattinata si sviluppa di nuovo in auditorium con gli incontri con David Bidussa (ore 9.30) e Domenico Iannacone (ore 11.15). Nel pomeriggio, ore 15, l’intervento conclusivo di Ermes Ronchi.

Come partecipare
Le iscrizioni a questo evento sono ancora in corso: info e iscrizioni: Tel. 339 7055339, mail convegni@romena.it.
L’ingresso a ognuno degli incontri è aperto ma, come avvenuto in tutti gli altri convegni, chi si è iscritto avrà una priorità nell’ingresso in auditorium. Saranno disponibili, oltre ai posti in auditorium, anche quelli di una seconda sala attigua (il portico) dove è installato uno schermo.
Naturalmente nessuna limitazione per gli eventi all’aperto: il concerto all’alba di Remo Anzovino e il recital ‘Dolce sentire’ di Luca Mauceri.

Comunicato stampa
Pratovecchio Stia, 8 luglio 2018