Gli Sbandieratori di Bibbiena premiati col Pegaso della Regione

Sbandieratori: dal 10 agosto raccolta delle adesioni alla Federazione Europea

BIBBIENA– La Federazione Europea degli Sbandieratori, che già rappresenta cinque nazioni, entra nel vivo con la raccolta delle adesioni dei tanti gruppi italiani interessati a condividere valori di conoscenza e amicizia reciproca. All’incontro tenutosi al teatro Dovizi sabato 28 luglio per spiegare la nascita di questa associazione internazionale, erano presenti Giampiero Polverini come Presidente ed il tedesco Gerhard Schlaich quale vicepresidente. In questa occasione, al Gruppo Sbandieratori e Musici Città di Bibbiena l’Assessore regionale Vincenzo Ceccarelli ha conferito l’onorificenza del Pegaso della Regione Toscana per aver reso un servizio alla comunità nazionale ed internazionale attraverso la loro opera in campo culturale. L’Assessore si è detto orgoglioso di essere stato presente già al Convegno sull’Arte di Maneggiar l’Insegna del 2014, quando era stata firmata la Carta di Bibbiena che si poneva proprio l’obbiettivo di una Federazione Europea degli Sbandieratori; ha poi sottolineato i passi fatti in avanti per la creazione di una bella rete europea, “siete un esempio per un’Europa che davvero vive grazie all’impegno delle associazioni”.
Riconoscendo il ruolo delle federazioni italiane, Polverini ha precisato che un gruppo può stare tanto in queste che nella federazione europea, poiché hanno ruoli diversi e non c’è incompatibilità. “La Federazione europea – ha spiegato Polverini – è un ritorno alla tradizione, alla vera arte di maneggiar l’insegna, passata in secondo piano rispetto alle gare di carattere più sportivo che artistico. La Federazione europea punta più ad organizzare rassegne che competizioni”.
Molto bene anche la manifestazione di Bandiere sotto le Stelle, svoltasi nello stesso giorno, per la quale il Sindaco Daniele Bernardini, nel suo saluto, ha ringraziato il Gruppo e definito Bibbiena “capitale europea della bandiera”. La parata si è mossa tra i borghi allestiti con le bandiere dei due rioni del paese, grazie alla collaborazione con il Carnevale storico. Entusiasmo poi in piazza Tarlati per l’esibizione dei padroni di casa e degli Sbandieratori e musici della Federazione Balestrieri Sammarinesi. A seguire, ha incantato tutti il campione nazionale Alessandro Tortorici degli Sbandieratori della Contrada Santa Maria in Vado di Ferrara, tanto che Polverini ha voluto sapere quanto si allena ogni giorno e controllare di persona che la bandiera non fosse truccata, “davvero bravo e molto umile” è stato il complimento che gli ha rivolto con grande ammirazione. A chiudere lo spettacolo la Compagnia Alfieri e Musici L’Araba Fenice di Corinaldo con l’emozione nel raccontare la fiaba de “La bella e la bestia” grazie ad effetti luminosi e pirotecnici che hanno fatto cambiare colore anche a “piazza grande”.
Il Gruppo di Bibbiena è di nuovo per le “lastre” venerdì 10 agosto alle ore 18.30 in occasione della celebrazione religiosa per il suo patrono, San Lorenzo, nell’omonima Chiesa.
Gruppo Sbandieratori e Musici Città di Bibbiena