In bici dalla Verna a Santiago de Compostela a 75 e 78 anni!

Due signori di una certa età si potrebbe dire. Due “matti da legare” potrebbe dire qualcun altro. Sicuramente due appassionati delle due ruote che la loro età non solo non la dimostrano, ma neanche se la sentono vicina. E infatti si sono imbarcati in un’impresa incredibile: percorrere in bicicletta i circa 2000 km che separano La Verna da Santiago De Compostela, capoluoguo della Galizia nel nord-ovest della  Spagna. I due “giovanotti” sono Paolo Furieri (75 anni) e Marcello Gatteschi (78 anni). Paolo, una vita passata a montare e smontare biciclette nella sua officina di Ponte a Poppi, Marcello, originario di Poppi ed ex assicuratore a Firenze. I due sono partiti il 21 maggio dalla Verna e proprio ieri (18 giugno) sono arrivati all’agognata meta per partecipare alla messa dell 11 e  concedersi un pranzo all’ombra della Catedral de Santiago. Seguitissimi sul profilo facebook di Paolo, i due hanno postato giornalmente le foto della loro impresa (alcune le riportiamo nella gallery sottostante) documentando il loro “cammino” giorno per giorno. Molti i commenti e gli apprezzamenti dei tanti amici che li hanno seguiti in questo viaggio. Ne riportiamo alcuni. Carlo: “Questa immagine vi ripaga di tutta la fatica del vostro Meraviglioso Viaggio”. Bettina: “Paolo complimenti, immagino la gioia del vostro cuore… gran bel viaggio vi siete fatti. Grazie, grazie davvero per aver condiviso con tutti noi l’emozione di questo ‘intimo’ Cammino!!!” Enrico: “Bravi bravi bravi… siete stati grandissimi!” Daniela: “Che soddisfazione… bellissima impresa tanti Complimenti a voi! Scommetto che la vista di Santiago vi ripaga di ogni sacrificio! GRANDI!” Vasco: “BRAVI è dire poco per l’impresa che avete fatto COMPLIMENTI!” Alessandra: “Grazie Paolo e Marcello per averci regalato questo viaggio con voi!!” Aldo: “Lo scrittore Romain Rolland diceva che UN EROE E’ CHI FA QUELLO CHE PUO’. Voi avete fatto anche di più. Quindi ribadisco che siete una coppia di EROI CASENTINESI. GRANDISSIMI!” Sergio: “Non conta l’età ma conta la grinta e la costanza complimenti per il traguardo”. Cinzia: “Tantissimi complimenti e grazie per aver regalato anche a noi una parte della vostra avventura”. Francesco: “Baciate la porta della cattedrale in segno di ringraziamento e una preghiera per me, grazie campioni!” Ilaria: “Complimenti Paolo, complimenti ad entrambi… vi ho seguito volentieri in questi giorni prima di arrivare a Santiago e vi stimo tantissimo per molti, tanti motivi!” Michele: “Un gran saluto a voi e grazie di avermi reso partecipe di questa vostra avventura spero con tutto il cuore che questa prova vi abbia dato in cambio quello che vi aspettavate, un forte abbraccio e a presto”. Andrea: Bravi! Veramente in gamba! Obbiettivo fissato… obbiettivo raggiunto. Grazie per averci condiviso le vostre emozioni!” Paolo: “Siete stati fantastici… grazie di aver condiviso con noi tutte queste emozioni”. Alessandro: “Siete stati veramente forti… ogni giorno un panorama diverso, i tuoi commenti le foto… e alla fine il traguardo raggiunto con la mentalità e lo spirito giusto… bravi bravi bravi!!!!! Laura: “Complimenti… mai nulla di splendido è stato realizzato se non da chi ha osato credere che dentro di sé ci fosse qualcosa di più grande delle circostanze! Con affetto!”.