Iniziano i lavori per collegare la ciclopista dell’Archiano con quella dell’Arno

Matteo Caporali: “Risolveremo anche il problema del Ponte sull’Archiano”.

La Ciclopista dell’Archiano verrà collegata a quella dell’Arno. Ad annunciarlo l’Assessore Matteo Caporali che fa notare che, la richiesta all’Unione dei Comuni, come capofila del progetto, “è stata fatta da Bibbiena per evitare che turisti e cittadini debbano attraversare le strade carrabili per godere del percorso complessivo”.

Dal Ponte dell’Archiano, il collegamento passerà sotto una delle campate dello stesso Ponte. Qui verrà installato un semaforo con il quale verrà indicato il livello dell’acqua nei vari periodi dell’anno e quindi la possibilità o meno di attraversamento. In sostanza all’arrivo della ciclopista dell’archiano a Bibbiena il collegamento proseguirà costeggiando l’Archiano fino a via di Casamicciola su strada esistente a viabilità promiscua, sarà realizzata anche una bretella per collegamento al centro commerciale, una volta arrivati alla variante di Casamicciola i pedoni e i ciclisti utilizzeranno il sovrappasso ferroviario con rampe, proseguiranno poi su percorso segnalato svoltando a destra prima del sottopasso verso il piazzale retrostante la stazione.

L’Assessore Matteo Caporali commenta: “Un progetto importante che, collegandosi con Bibbiena Stazione va a rafforzare da un lato la progettualità di Binario 0, realizzata in collaborazione con Regione Toscana e LFI, ma anche a risolvere il problema del Ponte sull’Archiano per i tanti pedoni e abitanti di Bibbiena Stazione”.

Per settembre almeno una parte della ciclopista di collegamento potrà già essere utilizzata.

Bibbiena sta attendendo anche una risposta per il proseguimento della ciclopista dell’Archiano da Partina fino a Camaldoli, “un completamento che ci sta molto a cuore poiché permetterebbe di collegare il fondovalle ad una meta turistica importante per il Casentino, promuovendo una rete di mobilità sostenibile di grande valore turistico e culturale”, conclude Matteo Caporali.