Polemiche Lfi, Lettig si sfoga con un video: «Vogliono distruggere il Casentino?»

Enrico Lettig, capogruppo lista civica "Poppi Libera"

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa e, di seguito, il video del consigliere comunale della lista civica “Poppi libera”, Enrico Lettig, dopo la riunione dei sindaci, degli amministratori della vallata e dei vertici Lfi sul futuro del trasporto ferroviario in Casentino:

La decisione della Provincia di Arezzo di ritirare la partecipazione da LFI, è una scelta che si fa fatica a comprendere e che dimostra l’assoluta incapacità di certi amministratori di guardare a tutte quelle sfide a cui sono chiamati i territori come il Casentino nel prossimo futuro.
Oggi abbiamo al riprova, che il fiume di parole che sono state spese attorno al tema del futuro dello sviluppo di aree “marginali”, sono state appunto solo parole.
Come si può pensare di non trovare più strategicamente economico il treno per vallate come il Casentino, proprio oggi che questo territorio si accinge a compiere uno sforzo di cambiamento culturale che tocca una forma di economia e di sviluppo che altrove si dimostra vincente.
Non interessa a questi amministratori calcolare quanti passeggeri potranno usufruire grazie ad una forma di mobilità anche alla luce degli investimenti pubblici che sono stati fatti e di quelli canalizzati attorno ai percorsi ciclabili interconnessi ai treni pure recentemente inaugurati?
E’ compito anche dei Sindaci essere vigili. Nessuno può fare sconti su questa vicenda. Si mettano perciò da parte le divisioni e si agisca uniti per il bene della collettività senza cadere negli errori del passato.
Oltre al disagio per un servizio difficilmente sostituibile a parità di costi e di impatto inquinante, questa scelta rischia di danneggiare definitivamente un intero territorio come il nostro che guarda al turismo come nuova forma di economia e di sviluppo.
Enrico Lettig
Capogruppo Lista Civica Poppi Libera

Il video: