Politiche in favore dei giovani: Bibbiena aderisce alla rete Eurodesk

Ass. Filippo Vagnoli

Il comune di Bibbiena rinnova l’adesione alla rete nazionale Eurodesk anche grazie alla collaborazione di Parco Nazionale delle foreste Casentinesi e Comune di Pratovecchio-Stia, unica in provincia di Arezzo: “Un esempio virtuoso di collaborazione che riguarda quelle famose buone pratiche da attuare sul territorio a favore delle fasce giovanili”, commenta Filippo Vagnoli, Assessore al Bilancio e alle politiche giovanili.
Eurodesk è l’antenna territoriale per la mobilità transnazionale dei giovani.
Tramite l’adesione alla rete EURODESK, anche a Bibbiena e in Casentino i giovani potranno ottenere informazioni puntuali sui programmi europei di mobilità transnazionale, su possibili borse di studio o finanziamenti da poter usufruire nel periodo di soggiorno anche all’estero. Questo per aumentare le possibilità di una migliore occupabilità e di una partecipazione attiva dei giovani nella società.
Lo sportello Eurodesk si trova all’interno di InfoPoint sempre presso il Centro Creativo Casentino, un altro servizio voluto dal Comune di Bibbiena per tutti i giovani nel territorio casentinese. Informazioni strutturate relative a lavoro, formazione professionale, volontariato, tempo libero, scuola e Università, opportunità di mobilità all’estero e attività e eventi del territorio, tutto questo si può trovare nel “contenitore” InfoPoint pensato e progettato per i giovani che potranno essere accolti, ascoltati e guidati anche nel mondo del lavoro e dell’impresa.
Nel 2017 hanno usufruito del servizio ben 50 giovani casentinesi. Un risultato importante che ha portato l’amministrazione a confermare il rinnovo al servizio anche per l’anno 2017.
Filippo Vagnoli commenta: “Un numero significativo, che ha consolidato il nostro interesse nei confronti dello sportello. Quest’ultimo che rappresenta per il Casentino una finestra sempre aperta sul mondo. Per i giovani un servizio insostituibile perché concentra il concetto di formazione e di informazione. Stiamo parlando di informazioni importanti che difficilmente riusciremmo a trovare in altro modo o comunque sarebbe estremamente complicato farlo. Inoltre, essendo a disposizione di tutti, anche per pura curiosità, molti potrebbero essere portati a tentare strade diverse e più interessanti per la propria formazione”.