Proseguono i lavori a Palazzo Niccolini. Ritrovate pitture del Sette-Ottocento

I lavori a Palazzo Niccolini, casa comunale, stanno procedendo come da crono programma. Sono stati realizzati i fori per le catene, e inserite nelle pareti le resine in fibra di carbonio, ossia sono stati effettuati i passaggi fondamentali per l’intero intervento di messa in sicurezza. A breve verranno smontati i pavimenti e rifatto il tetto in legno.

A seguito dei sondaggi effettuati su tutte le stanze, sotto 4-5 strati di vernice, sono stati rinvenute pitture murarie del Sette-Ottocento. L’amministrazione intende conservare queste pitture per renderle successivamente fruibili da cittadini e turisti. Sono pertanto in corso di studio altre soluzioni per coniugare l’intervento per la tenuta anti sismica con la tutela delle spettacolari pitture. La Sovrintendenza è a conoscenza della scoperta e dovrà fare a breve un sopralluogo. L’intervento di restauro di cui necessitano queste scoperte verrà effettuato in un secondo tempo.

I lavori del Palazzo Comunale coinvolgeranno anche quelli all’Ufficio Postale ubicato nel piano terra dello stesso immobile. Questi lavori, che inizialmente secondo il crono programma, avrebbero dovuto iniziare a Giugno, sono stati spostati dopo l’estate. Pertanto l’ufficio postale del Centro Storico di Bibbiena rimarrà aperto per tutto questo periodo senza interruzioni.

A settembre la chiusura sarà di pochi giorni, nei quali, tuttavia verrà trovata una soluzione idonea che consenta il proseguimento del normale servizio al pubblico.

Il Sindaco Daniele Bernardini: “Un palazzo storico di tale pregio non poteva che farci il regalo di altre bellezze. Sarà nostra cura trovare soluzioni adeguate per mantenere tali pitture integre e quindi recuperarle per diventare qualcosa di fruibile da tutti. i lavori al palazzo comunale stanno procedendo bene e senza intoppi, di questo siamo molto soddisfatti, come del fatto che il nostro centro storico si arricchirà ulteriormente di bellezza”.

Comunicato stampa

Bibbiena, 5 luglio 2018