TFT azzera l’aumento degli abbonamenti 10 mesi studenti

Nella foto, il Presidente di LFI Maurizio Seri in un fotomontaggio con il nuovo treno Jazz

Positiva la risposta all’assessore regionale alla Mobilità Vincenzo Ceccarelli, che aveva invitato a ridurre gli aumenti tariffari per le utenze più deboli così da mitigare i disagi dovuti all’allungamento dei tempi di percorrenza causato dalle disposizioni Ansf, che impone di far viaggiare i treni a 50 Km/h

Il presidente del Gruppo Lfi Maurizio Seri: “Possiamo riconoscere agli utenti un buono pari alla differenza di costo, da utilizzare per l’acquisto di biglietti o successivi abbonamenti ai nostri servizi”

TFT ha azzerato il previsto aumento degli abbonamenti 10 mesi studenti. L’impresa ferroviaria TFT spa, controllata al 100% da LFI spa, ha infatti raccolto positivamente la richiesta formulata dall’assessore regionale alla Mobilità Vincenzo Ceccarelli, il quale in una lettera inviata al presidente del Gruppo Lfi, Maurizio Seri aveva invitato a ridurre gli aumenti tariffari per le utenze più deboli.
Questo per mitigare i disagi a carico degli utenti provocati dall’allungamento dei tempi di percorrenza in seguito alle disposizioni Ansf sulla sicurezza ferroviaria per tutte le ferrovie minori a livello nazionale, che impongono di far viaggiare i treni a 50 Km/h.
“Proseguendo nello spirito di trasparenza e condivisione che caratterizza da sempre i nostri rapporti – scrive il presidente Maurizio Seri in risposta all’invito della Regione Toscana – e consapevoli che la limitazione a 50 Km/h della velocità dei treni su tutte le ferrovie minori sancita da Ansf sia del tutto ingiustificata e anacronistica, soprattutto se riferita a un’azienda come la nostra che ha investito, proprio grazie alla Regione Toscana, importanti risorse economiche e professionali sulla sicurezza delle infrastrutture ferroviaria e sul materiale rotabile, riteniamo la richiesta meritevole di attenzione. TFT spa, già fortemente impegnata per ridurre al minimo i disagi per la propria clientela, è disponibile in questa fase eccezionale, che ci auguriamo possa cessare quanto prima, a riconoscere agli studenti l’azzeramento del maggior costo subito rispetto all’anno scolastico 2017/2018 per gli abbonamenti 10 mesi, attraverso l’emissione, su richiesta dell’abbonato, di un buono pari alla differenza di costo da utilizzare per l’acquisto di biglietti o successivi abbonamenti TFT spa”.

Ufficio stampa:
Giovanni Pellicci
ufficiostampa@tiemmespa.it