10 idee per uno stile di vita più green

Foto di Deedster da Pixabay

Lo sappiamo fin dalle elementari: fabbriche, industrie, auto e abitazioni inquinano. Questo perché la produzione di energia inquina, la maggior parte delle centrali che ci consentono di avere elettricità utilizzano fonti non rinnovabili. Sarebbe bellissimo un mondo in cui tutti viaggiano a energia solare e ogni minima risorsa può essere riciclata, ma purtroppo non è facile arrivare a questo livello! Nel frattempo, però, possiamo apportare delle piccole modifiche al nostro stile di vita, che – a lungo andare – potranno fare davvero la differenza. Ecco qualche consiglio:

  • Risparmia acqua. Il bene più prezioso che abbiamo è proprio l’acqua, assolutamente vietato sprecarla! Come fare? Puoi tranquillamente continuare a bere i 2 litri canonici di acqua al giorno, ma impegniamoci a chiudere il rubinetto mentre ci spazzoliamo i denti, preferiamo una doccia veloce invece di un lungo bagno nella vasca e, anche qui, chiudiamo il getto del soffione mentre ci insaponiamo i capelli. La bolletta e il pianeta ci ringrazieranno!
  • Sostituisci le vecchie lampadine di casa con lampadine a basso consumo, in questo modo potrai fare del bene all’ambiente e risparmiare in bolletta: non tutti sanno che il taglio dei consumi è netto, fino all’80% con una significativa riduzione delle emissioni di Co2 nell’atmosfera.
  • Spegni sempre i dispositivi in stand by.Anche se non ce ne rendiamo conto, i dispositivi elettronici lasciati in stand by incidono di molto sul consumo energetico.
  • Ripara e ricicla, in particolare quando si tratta di elettrodomestici. Lo smaltimento di grandi e piccoli dispositivi elettronici è sempre un problema, per questo il consiglio è quello di non buttare sempre tutto al primo accenno di malfunzionamento! Riparando si possono risparmiare materie prime, emissioni di CO2 e tanti soldi. Ovviamente è meglio contattare professionisti del mestiere, affidati a https://www.sulsicuro.it/ potrai trovare solo tecnici certificati, pronti a intervenire nella tua abitazione con solo pezzi originali.
  • Se proprio non riesci a riparare, acquista solo elettrodomestici a partire dalla classe energetica A+: sul lungo periodo i consumi ridotti ci faranno risparmiare e il pianeta ci ringrazierà.
  • Nel 2020 serve ancora nominare la raccolta differenziata? In generale, è importante cercare di produrre il minor quantitativo possibile di immondizia, cercando di riciclare il riciclabile.
  • Non utilizzare l’auto per ogni spostamento: quando devi fare brevi tratte – sotto i 2km può essere un buon compromesso – spostati a piedi. La scelta non è solo green, farà bene anche alla salute e alla linea.
  • Al bando gli oggetti monouso: piatti, bicchieri e posate di plastica aumentano il volume della spazzatura di molto. Facciamo anche attenzione alle bottiglie di plastica e simili, che potremmo sostituire con bottiglie di vetro per casa e borracce d’alluminio – oggi ce ne sono dal design fantastico – per quando siamo fuori casa.
  • Mangia cibo di stagione. Che c’entra l’alimentazione con uno stile di vita green? Tantissimo! Se scegliamo di mangiare frutta e verdura assolutamente fuori stagione dovremo importarla da paesi molto distanti. Gli alimenti di stagione, invece, sono venduti vicino al luogo di coltivazione e richiedono meno pesticidi, acqua e calore artificiale, oltre al fatto che hanno un impatto positivo sull’ambiente, sulla nostra salute e un sapore migliore.
  • Sempre dal punto di vista alimentare, limita il consumo di carne: proprio l’eccessiva produzione di carne ha un ruolo significativo nel cambiamento climatico, limitarne il consumo riduce la quantità di gas serra prodotto dagli allevamenti intensivi.