2.170.000 euro di contributi per le imprese del territorio del GAL Appennino Aretino

Il Presidente del Gal Sandro Sassoli

Manca poco meno di un mese alla chiusura, fissata per le ore 13,00 del 19 dicembre 2019, di due Bandi del GAL Appennino Aretino a favore di imprese che svolgono attività di diversificazione nelle aziende agricole, imprese agricole che svolgono attività nelle filiere forestali, microimprese che si occupano del taglio del bosco e delle prime trasformazioni legnose. Sono gli ultimi due Bandi rivolti alle imprese private emessi dal GAL Appennino Aretino in merito alla programmazione locale LEADER 2014-2020. La dotazione finanziaria complessiva è di ben 2.170.000,00 euro di contributi complessivi concessi a fondo perduto., e se in primo momento potrebbero non essere sufficienti, nel caso di eventuali residui, il GAL potrà scorrere le graduatorie entro il 2020.

Vediamo nel dettaglio

  • 1.250.000,00 euro i contributi sulla misura 6.4.1” Diversificazione delle aziende agricole” a favore di Imprenditori Agricoli Professionali (IAP) e per le sole attività sociali e fattorie didattiche, anche gli Imprenditori Agricoli iscritti nel registro delle imprese sezione speciale aziende agricole.
  • 920.000,00 euro di contributi invece sulla misura 8.6 “Sostegno a investimenti in tecnologie silvicole, trasformazione, mobilitazione, commercializzazione dei prodotti delle foreste” a sostegno delle Microimprese e le Imprese Agricole che svolgono l’attività nelle filiere forestali per la valorizzazione della risorsa forestale e dei suoi prodotti.

La Domanda di Aiuto si presenta esclusivamente attraverso il sistema informatizzato di ARTEA www.artea.toscana.it. e la struttura del GAL si rende disponibile sia ad accompagnare ad una corretta compilazione della richiesta che per rispondere ad approfondimenti sui Bandi i cui testi integrali sono consultabili  sul proprio sito web www.galaretino.it.

Comunicato stampa