Treni, contributo straordinario di 950mila euro per sicurezza linee Sinalunga-Arezzo-Stia

Un contributo di 950mila euro da parte della Regione per la realizzazione di interventi straordinari ed urgenti sulle linee ferroviarie  Arezzo-Stia ed Arezzo Sinalunga gestite da La Ferrovia Italiana Spa (LFI).

La giunta di Palazzo Strozzi Sacrati ha dato il via libera  alla delibera proposta dall’assessore alle infrastrutture e trasporti Stefano Baccelli con cui si predispongono gli interventi per continuare  a garantire la sicurezza del servizio di trasporto pubblico.

“Interveniamo ancora una volta su questa linea – spiega l’assessore Baccelli -. Ad aprile scorso avevamo stanziato, su richiesta del gestore, una somma analoga. La sicurezza viene prima di tutto e dobbiamo necessariamente intervenire nuovamente. Il contratto di servizio che ci lega a Rfi prevede già risorse destinate alla manutenzione. Ma queste non riescono a coprire l’intero importo dell’intervento. Per questo è stato richiesto un finanziamento aggiuntivo e straordinario della Regione che è proprietaria dell’infrastruttura. E nell’ottica della Toscana diffusa e della sostenibilità – prosegue Baccelli -, le linee periferiche sono altrettanto importanti. Devono essere sicure ed efficienti per essere in grado di servire anche i borghi più piccoli che devono essere comodamente raggiungibili”

Entrando nello specifico gli interventi riguardano il rialzamento delle banchine di imbarco dei viaggiatori del primo binario della stazione di Subbiano e della fermata di Capolona;  l’adeguamento dell’apparato centrale elettrico (ACEI)  e una nuova configurazione dell’apparato centrale e calcolatore multi stazione (ACCM) della stazione di Badia al Pino-Civitella Val di Chiana; saranno sostituiti i pali trazione elettrica e risanati i basamenti nella tratta Giovi-Subbiano della linea Arezzo-Stia. I basamenti infatti presentano lesioni importanti che potrebbero compromettere la stabilità dei pali di trazione con conseguenti problemi di sicurezza e regolarità della circolazione ferroviaria. Il contributo della regione servirà anche alla manutenzione strordinaria del camminamento pedonale della stazione di Bibbiena che attualmente versa in pessime condizioni.

Gli interventi saranno eseguiti entro quest’anno.

 

Ultimi Articoli

Al via i lavori di ampliamento dell’asilo nido di Poppi

Ci saranno altri 20 posti disponibili di cui 6 per lattanti  Poppi (AR) - Hanno preso ufficialmente il via i lavori di realizzazione dell’ampliamento della...

Gli alunni dell’IC Alto Casentino in partenza sul treno della memoria: destinazione Auschwitz

Sette giorni di viaggio sulle tracce della memoria Pratovecchio Stia (AR) - Sono 28 gli studenti della Secondaria di primo grado dell’IC “Alto Casentino” che...

Al via il progetto rivolto ai giovani inoccupati e promosso dall’Unione dei Comuni del Casentino

Tante le azioni messe in campo per i giovani L’Unione dei Comuni Montani del Casentino ha dato il via al progetto con cui ha vinto...