50 anni di Mencucci, 50 anni di innovazione: la targa del sindaco Vagnoli

Ieri pomeriggio il Sindaco Filippo Vagnoli e l’Assessore alle Attività Produttive Daniele Bronchi hanno consegnato una targa all’azienda Mencucci di Bibbiena Stazione per i suoi 50 anni di attività.

L’azienda ha iniziato a muovere i suoi primi passi nella tecnologia e l’innovazione nel gennaio del 1972 grazie alla passione di Emo Mencucci che fu tra i primi rivenditori ufficiali della Olivetti in Provincia di Arezzo.

La sua grande passione per questo mondo, allora all’avanguardia, lo aveva legato alla casa di Ivrea in modo molto forte. Lui e i primi dipendenti facevano corsi proprio alla casa madre per poi essere in grado di dare un’assistenza importante sul territorio.

Il legame con la Olivetti è durato fino al 1992 quando l’azienda Mencucci ha preso altre direzioni, ma sempre rafforzando la professionalità e le competenze dei suoi impiegati.

Oggi questa piccola grande realtà casentinese conta otto impiegati tra soci e dipendenti e continua il suo percorso sul campo dell’innovazione e come partner di aziende e realtà produttive per quanto riguarda i diversi software gestionali.

Nel punto vendita si trovano esposte alcune macchine Olivetti degli anni Sessanta e Settanta, un angolo di passato di grande bellezza e unicità, per ricordarci quanto la forza della genialità italiana sia ancora presente in noi.

Emo si era legato alla casa di Ivrea alla figura di Adriano Olivetti che rivoluzionò il concetto di produzione, dando un volto umano ai processi e un’anima ha ciò che faceva.

Quelle macchine che oggi possiamo ammirare alla ditta Mencucci rappresentano l’animo stesso di questa azienda che ha sempre creduto nelle capacità dell’uomo e nella sua dignità anche davanti alle macchine, portando in Casentino una ventata di futuro.

Il Sindaco Filippo Vagnoli commenta: “Con l’assessore Bronchi continuiamo a portare il nostro personale ringraziamento a queste realtà del territorio che hanno superato o raggiunto i 50 anni di attività perché crediamo che anche nel racconto che diamo del presente, ci sia il seme buono per il futuro. Far conoscere la storia delle nostre aziende o piccole attività commerciali significa riscoprire la linfa vitale e l’ottimismo che deve ispirarci anche per gli anni a venire. Ringrazio la ditta Mencucci e tutti coloro che ci hanno accolto con gioia anche in questo bel compleanno di vita e lavoro”.

Ultimi Articoli

Arriva la nuova patente digitale

Entrerà a far parte del cosiddetto “Digital wallet” che conterrà tutti i principali documenti di ogni cittadino, e che verrà gestito attraverso la App...

In Casentino il Campionato Mondiale di Pesca alla Trota

La kermesse mondiale assegnata al Comune di Castel San Niccolò dal 4 al 7 aprile Castel San Niccolò (AR) - Lontana dagli echi e dalle...

Nuovo servizio di raccolta rifiuti nel comune di Poppi: al via gli incontri informativi con la cittadinanza

Una seria di incontri per informare i cittadini sulla riorganizzazione del servizio di raccolta stradale dei rifiuti Poppi (AR) - Il comune di Poppi invita...