A Bibbiena, Santi Cherubini e Filippo Nibbi con il loro speciale libro/show

Secondo evento di dicembre targato Milleforme nello spazio tenda di Piazza Tarlati nel centro storico di Bibbiena (AR). Il Penna e il Poeta è la presentazione del libro “Cantieri, tutti i Santi” di Santi Cherubini (il Penna) e Filippo Nibbi (il Poeta) che dialogano, in un vero e proprio show, con Enzo e Marcello. L’evento è organizzato in collaborazione con Sciabalòn e con l’associazione Pro Centro Storico di Bibbiena.
Il libro è il tentativo di dare un’impostazione grammaticale al linguaggio aretino. “La ricostruzione di una lingua, da anni trascurata e lasciata a se stessa, è come riportare a coltura un vecchio vitigno” (Nibbi). Viene ripresa la candida forma poetica degli improvvisatori e si può immaginare di leggerle con lo stesso spirito con cui una volta si faceva veglia ascoltando le storie e le rime. La parte di Santi è tratta da vecchi testi sui quali si tenta di rendere leggibile la lingua aretina in tutte le sue peculiarità espressive. La ricchezza e la concretezza del linguaggio popolare messi a confronto con la lingua ufficiale italiana crea degli effetti divertenti ed esilaranti. “Quello del comico e del poeta è un mondo dalla fortissima identità ma non per questo si circonda di barriere” (dall’introduzione di Venturi al libro): con le ali del poeta e con le ali del comico per trarre il sugo della vita, senza però proporre certezze, anzi; è sempre lecito e opportuno coltivare dubbi nel campo delle ipotesi…

Com. stampa