A Chiusi della Verna torna Oida Campus: iscrizioni aperte

Due settimane residenziali a luglio con Oida per professionisti e per i più giovani tra le foreste del Casentino, con l’accoglienza di Chiusi della Verna

Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione di Oida Campus, la proposta formativa di Oida Orchestra Instabile di Arezzo per musicisti professionisti e per i più giovani, che stanno studiando e che si stanno appassionando ad uno strumento. Dal 4 al 9 luglio Oida Campus è riservata ai “senior” dai 15 ai 25 anni, sotto la direzione del Maestro Romolo Gessi (Orchestra Pro Musica Salzburg e Filarmonia Veneta); dall’11 al 16 luglio la settimana è per i “junior”, dai 10 ai 15 anni ed è coordinata dal Maestro Volfango Dami (Orchestra ReMuTo, Gams). Si allarga la fascia d’età quest’anno, arrivando fino a 25 anni, e si moltiplicano le occasioni di performance con l’organizzazione, a fine settimana formativa, di alcuni saggi aperti al pubblico.

Regolamento e modulo di iscrizione sono online su www.oidarezzo.it, le iscrizioni sono aperte fino al 10 giugno 2022.

Oida Campus si svolge anche quest’anno a Chiusi della Verna, grazie alla bella collaborazione che si consolida per il secondo anno con il Comune di Chiusi della Verna, il “Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna” e “Associazione Progetto Idea”.

Dopo il successo della prima edizione tutti i docenti hanno rinnovato con entusiasmo l’adesione e tutti i partner hanno voluto collaborare alla progettazione della seconda annualità. Si conferma anche la collaborazione con il progetto Erasmus+ CLEA Community Living EducAction, cofinanziato dall’Unione Europea, che proporrà una formazione per il team insegnanti ed educatori, e con la Fondazione Guido d’Arezzo, che sostiene Oida per la realizzazione della scuola.

Oida Campus è una proposta nuova e sorprendente, che unisce musica e rigore all’ascolto di sé e della natura, all’apertura verso gli altri e all’informalità dello stare insieme.

Ciascuna settimana prevede programma e ​preparatori musicali di altissimo livello, provenienti ​dai distretti formativi storicamente più significativi e dalle orchestre più prestigiose d’Italia come ​Accademia Santa Cecilia di Roma, Orchestra RAI di Torino, Opera di Roma.

La parte educativo-formativa è affidata agli educatori ed esperti della Società Seme che opera presso Spazio Seme Centro Artistico Internazionale.

Al centro della proposta “natura, amicizia, socialità e musica come elementi distintivi del campus musicale e chiave dell’incredibile successo di adesioni e di riuscita..” come ha commentato il maestro Volfango Dami. Gli insegnanti ed esperti di Spazio Seme – Gianni Bruschi, Francesco Botti, Leonardo Lambruschini, Consuelo Pacheco – hanno creato un programma per il Campus di Oida attraverso momenti dedicati al corpo, alle proprie emozioni, alle relazioni interpersonali. Saranno proposti esercizi teatrali, movimento espressivo, improvvisazione, lavoro su ritmo, tono e volume. Vivere il proprio corpo come strumento permetterà a adulti e bambini di entrare in risonanza empatica, vibrare con l’altro, esperienze che potranno aiutarli nella loro formazione musicale.

Molti partner stanno mettendo a disposizione borse di studio per i partecipanti. Tutti i dettagli e le modalità di attribuzione sono online sul sito www.oidarezzo.it alla voce “OIDA Campus”, dove si possono scaricare anche la scheda di iscrizione e le modalità di adesione. Le iscrizioni sono aperte fino al 1 giugno 2022.

Per info: email iscrizionioida@gmail.com

Fanno parte di OIDA: Associazione Arezzo Che Spacca, Associazione Guido Monaco, Accademia Musicale Valdarnese, Associazione Opera Viwa, Associazione Quinte tra le note, Associazione Voceincanto, Carolina Basagni Centro Danza asd, Scuola di Musica Le 7 Note, Quartetto Cherubini e Spazio Seme. Stretta è la collaborazione sin dagli esordi dell’orchestra con il Liceo Musicale “Petrarca” di Arezzo.

www.oidarezzo.it