A Mulin di Bucchio la presentazione del libro “CHE SIA NEVE”

Appuntamento martedì 18 agosto.

“Ripartamo da Noi”. Nell’ambito delle iniziative estive dell’Eecomuseo del Casentino, nella splendida location del Mulin di Bucchio Pratovecchio Stia, martedì 18 Agosto alle 17,30 si terrà la presentazione del libro “CHE SIA NEVE” di Sergio di Siero.

Dialogherà con l’autore Francesco Maria Rossi, dopo i saluti dell’assessore del comune di Pratovecchio Stia con delega alla cultura Luca Grisolini.

Il tema dell’occupazione italiana dell’Africa Orientale, il fenomeno delle madame, il meticciato e le prime leggi razziali compongono lo scenario delle vicende che coinvolgono alcuni abitanti di un piccolo borgo toscano dell’Alto Casentino e costituiscono la trama di un romanzo tinto di giallo.

“In CHE SIA NEVE – spiega Di Siero- la Storia con la maiuscola dal 1936 in poi si mescola con la storia minuscola di un barbiere che riceve un armadio appartenuto a Lina, una centenaria appena deceduta in paese. Non conosceva l’anziana signora ma aprendo con un cacciavite l’armadio che era chiuso a chiave ne scopre il contenuto. Tra gli oggetti c’è una palla di neve degli anni Quaranta, con il supporto in bachelite e un carillon. Il barbiere viene rapito dalla magia della palla di neve, anche se non ne conosce il perché. Ha un aspetto orribile, anche se per la persona cui era appartenuta aveva avuto una grandissima importanza. Incuriosito il barbiere inizia ad indagare sulla vita della centenaria”. I personaggi non sono quelli che il paese vuole che siano e le verità sono tante. Ci sono due tipi di neve nel romanzo di Di Siero: la prima è quella che l’anziana signora fa cadere dentro di se con una scelta di vita e con la decisione di abbracciare la sua croce e di avere freddo dentro di sé. Ma c’è anche la neve che il protagonista decide che si sciolga, cada a terra e faccia fiorire dei fiori attraverso il suo percorso lungo le pagine con scelte positive.

Nell’occasione saranno esposti alcuni documenti e cimeli ritrovati all’interno del Mulino e non solo, originali dell’epoca in cui è ambientato il romanzo tra cui lettere, guide e fotografie.

L’AUTORE

Sergio di Siero vive a Varese – ha scritto racconti sul quotidiano La Provincia e il mensile Living. Ha collaborato con il fotografo Riccardo Ranza alla pubblicazione di Opus – Medugorje -Varese: l’anima del confine. Ha pubblicato: I segni sui muri – Lontano – Parlami della tua ombra – Come le nuvole.

Informazioni: Centro Servizi Rete Ecomuseale del Casentino 0575 507272 Prenotazioni obbligatorie: Mulin di Bucchio 338.1007610

Ufficio Stampa Unione dei Comuni Montani del Casentino