A Ponte a Poppi la mostra dell’artista casentinese Sara Lovari

(Foto di Luigi Torreggiani)

Si terrà a Ponte a Poppi, in via Roma 56, dal primo di febbraio fino al 31 marzo, la “Temporary Exhibition” di Sara Lovari.

 

Sara Lovari, apprezzata artista casentinese (è nata ad Avena) e collaboratrice di Casentinopiù,  ha avuto numerosi riconoscimenti (tra tutti ricordiamo il premio Arte 2014 e il Premio Adrenalina 3.0Contemprary Art Prize) e ha esposto le sue opere ad Arezzo, Firenze, Cortona, Bologna, Venezia, Nizza, Londra, Fukuoka (Giappone), Isola di Madeira (Portogallo) facendo conoscere la sua arte e il Casentino nel mondo.

“Ciò che distingue il suo stile dall’inizio è la tavolozza puramente lovariana, ottenuto da una triade di colori di base. E i soggetti anche: una selezione di oggetti tratti dalla vita di tutti i giorni, che, grazie alle vivaci gesti dell’applicazione del colore e gli assemblaggi di materiale riciclato, prendono forma sulla tela per emergere come elementi di memoria collettiva.”

Per ulteriori informazioni sulla mostra e su Sara potete visitare il sito www.saralovari.it 

Christian Bigiarini - Direttore Responsabile
Christian Bigiarini - Direttore Responsabile
Christian Bigiarini è nato a Roma nel 1971, ma scrive a Ponte a Poppi, in Casentino, dove vive. Direttore del periodico Casentinopiù dal 2013, è anche “scrittore”, giornalista, tabaccaio, “ciclista” e “tennista”: quasi tutto rigorosamente tra virgolette.

Ultimi Articoli

L’Ambito Turistico Casentino non si ferma: living lab con gli operatori

Dopo la progettazione per la partecipazione al bando regionale riprende l’attività con gli operatori, appuntamento con il Living Lab, strategie di ambito condivise, per...

Dall’Erasmus Plus alle panchine rosse contro la violenza sulle donne

Comune di Bibbiena, Istituto Comprensivo Dovizi, Lions Club e Rotary Club insieme per un progetto sul futuro Questa mattina alla presenza dell’Assessore alla Pubblica...

Alleanza Verdi Sinistra – Arezzo: “Contrari alla stazione alta velocità Medioetruria”

«Stazione “Medioetruria”, a chi serve un’altra stazione decentrata e collegata con treni lenti ad Arezzo, Siena e Perugia?» «Le richieste di costruire una nuova stazione...