A Pratovecchio-Stia un corso per diventare Guardia ittica volontaria

È stato presentato presso la sala conferenze delle Officine Capodarno di Stia il corso per guardia ittica volontaria promosso dal Comune di Pratovecchio Stia, dalla FIPSAS sezione di Arezzo e dell’Associazione Pescatori Casentinesi nell’ambito del progetto “Vivere il fiume: zona di pesca a regolamento specifico Capodarno – fiume Arno e torrente Staggia”.

Il programma prevede incontri formativi su normativa regionale della pesca, ittiologia e pronto soccorso con l’obiettivo di costituire un coordinamento di vigilanza ittica come previsto dal progetto che è stato finanziato dal bando regionale per la promozione dei contratti di fiume.

I contratti di fiume sono uno degli strumenti di programmazione che la Regione sta promuovendo con il supporto e la collaborazione di ANCI Toscana con l’obiettivo di individuare soluzioni efficaci per la riqualificazione dei bacini fluviali, promuovendo progettualità territoriali che, oltre al ruolo guida dei Comuni, prevedano anche il coinvolgimento delle comunità e dell’associazionismo locale, in un’ottica di partecipazione attiva. Tra le finalità, infatti, ci sono la valorizzazione dei corsi d’acqua e del territorio circostante, dal punto di vista sociale, didattico, culturale, fruitivo, turistico e paesaggistico.

Comunicato stampa