A Rassina spariscono i “parcheggi rosa”, perché?

Comunicato stampa del gruppo consiliare di minoranza Fare Comune

Nei giorni scorsi, a Rassina, l’amministrazione, nel rifacimento della segnaletica orizzontale di piazza Mazzini, ha cancellato i parcheggi rosa, realizzati tre anni fa, ripristinando quelli bianchi con parcheggio regolarizzato da disco orario. I parcheggi rosa sono dei parcheggi di “cortesia”, vale a dire sono una gentilezza che un’amministrazione chiede di mostrare nei confronti di donne in stato interessante o comunque con bimbi piccoli, posti di solito accanto a dei servizi pubblici, come il municipio, un ambulatorio o perché no, un negozio di articoli per bambini come a Rassina. Sono stalli di “cortesia” in quanto non sanzionabili, vale a dire che per un parcheggio rosa vale la disciplina dei parcheggi limitrofi, quindi disco orario, pagamento per gli stalli blu ecc quindi non costituisce infrazione se ad esempio un ragazzo di trentanni vi parcheggia.
E’ una questione di civiltà e di sensibilità avere o no un parcheggio rosa, non danno noia e nessuno ma è solo un arricchimento.
A Rassina è successo l’impensabile, non capiamo sinceramente che noia potessero dare, erano posti proprio di fronte al municipio e ad un negozio di abbigliamento per bambini e ad un’edicola, speriamo perlomeno che vengano lasciati quelli alla casa della salute.
E’ veramente una questione di sensibilità, e la giunta di Castel Focognano pare proprio non averla.

Gruppo consiliare Fare Comune