A Serravalle rinasce la banda: la dirigerà la18enne Elisa Cipriani

Dove c’è musica c’è vita. Perché la musica ci sostanzia e magari la nostra anima è proprio un bel pezzo musicale, ognuno ha il suo e tutte insieme fanno un’immensa sinfonia cosmica.

Questa ispirazione viene da Serravalle – piccolo paese montano del Comune di Bibbiena – dove i giovani hanno deciso di non lasciare il proprio paese e per gridarlo, anzi cantarlo al mondo, hanno fatto un gesto dal grande valore simbolico e dall’impagabile potere sociale: hanno ricreato un gruppo musicale.

Lo hanno fatto seriamente, con il rigore che ci vuole per fare le cose fatte bene. Lo hanno fatto però anche con il cuore per dire “ci siamo” e vogliamo far sentire la nostra voce.

Perché un paese è un campanile, una piazza.. ma anche una banda che suona.

E così all’interno dello storico Circolo Acli “Don Bosco” è rinata una banda paesana che non esisteva più da tanti anni. La compagine musicale è composta da venticinque persone dai 18 ai 50 anni. Ma la cosa più bella forse è sapere che a dirigere questa banda di paese è una giovane donna. Lei si chiama Elisa Cipriani e ha appena compiuto 18 anni, suona il clarinetto da quando era una bambina e sta facendo il Pre-accademico a Fiesole, oltre che studiare al Liceo di Poppi. Una bella responsabilità, affrontata con coraggio dalla giovane Elisa che col suo gesto porta anche tanta freschezza e voglia di fare in un paese che non si è arreso allo spopolamento.

E’ la stessa Martina Cipriani, Assessora del Comune di Bibbiena e Presidentessa della Commissione Pari Opportunità a spiegarlo: “La generazione che ha proceduto la nostra ha fatto scelte diverse, lasciando il paese per il fondovalle. Da piccola ho assistito a questo declino. Da qualche anno, invece, le cose sono diverse. I giovani hanno deciso di rimanere e spesso di investire in nuovi progetti di vita e lavoro. Gli stessi genitori di Elisa, anch’essi giovani, hanno deciso di aprire una nuova attività. Il loro esempio non è isolato. La montagna non ha più quella connotazione negativa di luogo isolato e senza possibilità. La montagna sta assumendo per noi nuove connotazioni, ovvero come luogo da vivere, sostenere, trasformare in modo sostenibile e luogo di opportunità diverse, trasversali, più creative direiPer l’impresa dentro l’impresa della giovane Elisa altro non posso fare che esprimere la mia soddisfazione e un po’ anche la mia emozione. Quello di dirigere un’orchestra credo che sia un avamposto tutto declinato al maschile. Elisa è un po’ l’immagine del nuovo tempo che ci troviamo ad affrontare e anche del mio nuovo mandato. Sono fiera che proprio da Serravalle provenga questo input diverso e innovativo. Un auspicio importante la nuova Commissione Pari Opportunità”.

E’ la stessa Martina Cipriani ad annunciare la prima uscita pubblica del nuovo gruppo: “Il prossimo 5 di Gennaio alle ore 16,30 presso la Chiesa di Serravalle si terrà il concerto inaugurale di questa piccola grande banda di paese. Invito tutti ad essere presenti perché l’evento ha un valore che va oltre la semplice esibizione. E’ un modo per dire a tutti che l’impegno di una comunità a voler rinascere è il primo passo verso un nuovo inizio e che non è vero che non è più possibile abitare i confini”.