“ABBIAMO UN SOGNO: AVERE SEMPRE PIU’ VOLONTARI AL NOSTRO FIANCO”

Inizia lunedì 20 giugno 2016 il nuovo corso organizzato dalla Croce Rossa Italiana di Bibbiena, rivolto a tutti coloro che desiderano diventare volontari e dedicare parte del loro tempo libero alle tante attività che la sezione organizza giornalmente.
Il corso si svolge presso la sede posta in via Giorgio La Pira 7 e prevede 18 ore di lezione con frequenza serale, con inizio alle ore 20.30. La Croce Rossa, fondata da Henry Dunant nel 1864, con i suoi 150.000 volontari, è impegnata in attività di assistenza sanitaria, protezione civile, nel sociale e in moltissimi altri ambiti che potrete conoscere proprio frequentando questo corso. Concluso il corso tutti i partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione e, dopo aver superato l’esame, potranno diventare volontari attivi della Croce Rossa Italiana.

Per maggiori informazioni potete contattare i numeri 0575/594104 (mattina) e 338/2225775 (pomeriggio), oppure scrivere all’indirizzo e-mail cl.bibbiena@cri.it.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGiallo di Bibbiena, arrivato il referto dell’autopsia
Prossimo articoloVII^ Edizione de “La Sagra delle Sagre”
Giulia Siemoni
Giulia Siemoni, nata a Bibbiena (Ar) nel 1983, è laureata in Scienze per i Beni culturali con biennio specialistico in Storia dell'Arte presso l'Università degli Studi di Siena e diplomata archivista presso la scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica dell'Archivio di Stato di Firenze; attualmente sta frequentando il corso di biblioteconomia presso la Scuola Vaticana di Biblioteconomia a Roma. Svolge attività di libera professionista, in questo momento è impegnata nel riordino dell'Archivio Storico e nella catalogazione della Biblioteca Antica del Sacro Eremo e Monastero di Camaldoli. Amante degli animali, è socia della sezione Enpa del Casentino e volontaria presso il canile intercomunale di San Piero in Frassino; è inoltre appassionata di trekking ed escursionismo e socia della s.s. Cai di Stia-Casentino. Dal 2015 è collaboratrice del Magazine CasentinoPiù, dove si occupa principalmente della rubrica della s.s. Cai Stia-Casentino.