Accogliere un bambino: affido e adozione, parlarne insieme per conoscere e sensibilizzare la cittadinanza

Primo appuntamento il 17 aprile al cinema Italia di Soci

L’Unione dei Comuni Montani del Casentino nella programmazione dei servizi sociali ha previsto la realizzazione di iniziative per sensibilizzare la cittadinanza all’istituto dell’affido e dell’adozione. In tal senso, nell’ambito del Tavolo Interprofessionale Adozione e Scuola, coordinato da Oxfam Italia Intercultura, di cui fanno parte i servizi sociali casentinesi, le scuole del territorio e l’Associazione Famiglie Adottive Iride, è stato concordato di realizzare due iniziative per diffondere la conoscenza su questi strumenti di aiuto all’infanzia.
La prima è in agenda per il prossimo 17 aprile al cinema Italia di Soci, è promossa con la collaborazione dell’Associazione “Cine Spazio” e prevede un breve momento informativo introduttivo, condotto dall’equipe del Centro per le Famiglie – Assistente Sociale Dr.ssa Maira Salvietti e Psicologa Dr.ssa Elisabetta Pesci – e, a seguire, la proiezione del film “Manchester by the sea”, sul tema dell’accoglienza temporanea di un bambino che si trova in situazione di difficoltà, per il ciclo “I giovedì d’essai”. “L’obiettivo – dice l’Assessore ai Servizi Sociali dell’Unione Eleonora Ducci, “è quello di inserirci in uno contesto “informale” con il quale possiamo raggiungere un numero maggiore di famiglie e adulti che potenzialmente potrebbero essere interessati a questo tema. Un’occasione per parlarne insieme e raccogliere proposte per realizzare percorso informativi e di sensibilizzazione in tutto il Casentino”.
La seconda serata è tuttora in fase di definizione. “L’idea – dice la responsabile dei servizi sociali Daniela Nocentini – è quella di realizzarla al centro sociale di Ponte a Poppi, allargata alle famiglie e alle scuole, chiedendo la collaborazione dell’Associazione “I Care” che gestisce il Centro Giovani per predisporre uno spazio giochi per i bambini che interverranno, vista la disponibilità del piccolo parco ad uso del centro. L’occasione potrebbe essere utile per fare l’inaugurazione del Centro per le Famiglie, nonché lo sportello AMI con gli operatori dedicati (Avvocatesse, Psicologhe e Mediatrici familiari)”. La data in questo caso, in attesa di conferma, sarebbe il 26 maggio dalle ore 15.

Poppi, 16 aprile 2018.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa

Ultimi Articoli

Analisi e previsioni sull’economia tedesca: rallentamento e prospettive per il futuro

L'economia tedesca si trova attualmente di fronte a sfide significative, come evidenziato dalle previsioni per il 2024. Gli indicatori principali attualmente disponibili non indicano...

D.R.E.Am Italia compie 45 anni di vita

21 milioni di euro da finanziamento europeo portati sui territori in 20 anni di attività sul progetto LIFE insieme a altri partners D.R.E.Am  Italia, l’azienda...

All’Isis Fermi di Bibbiena la “Bottega dell’Arte”: un laboratorio di pittura per studenti con disabilità e una mostra

“Talvolta le magie sono più concrete di quello che si può pensare. La magia è quando alcune persone di buona volontà si mettono insieme...