Acquedotto di Sala, l’acqua c’è ma ancora non si vede

 

Alcuni giorni fa, fummo anche noi raggiunti dalla notizia del completamento dei lavori per l’installazione dell’acquedotto nella frazione di Sala, a cavallo dei Comuni di Poppi e Pratovecchio Stia.

Dai toni trionfali, il comunicato stampa che dava voce ai sindaci, annunciava urbi et orbi che gli annosi problemi di approvvigionamento idrico per gli abitanti, fino ad ora serviti da pozzi privati, erano stati finalmente risolti.
Non sono mancate segnalazioni di segno contrario ed andati sul posto abbiamo effettivamente verificato che ad oggi solo una parte della frazione di Sala è direttamente interessata e beneficerà a breve della nuova opera su cui pende un investimento a carico di Nuove Acque Spa per circa 360 mila Euro.
Attende infatti ancora l’esaurimento delle necessarie istruttorie amministrative, tutto l’iter che interessa il tratto di acquedotto che da monte attraversando la ferrovia sfonderà a valle, così da poter raggiungere le case più lontane.
Ringraziamo pertanto chi si è speso per rendere possibile quest’opera, ma pretendiamo a questo punto di sapere entro quando tutti i cittadini di Sala potranno effettivamente godere dell’utilità di un’opera i cui benefici sono stati così enfaticamente annunciati nel comunicato stampa. Perché non sia questo l’ennesimo taglio di nastro anticipato nell’ansia da prestazione elettorale di un Primo Cittadino.

LISTA CIVICA POPPI LIBERA