Alle Officine Capodarno un’opportunità di formazione turistica per i giovani e i disoccupati del territorio

Alle Officine Capodarno un’opportunità di formazione turistica per i giovani e i disoccupati del territorio: al via un corso di specializzazione.

Prende il via a novembre, nella sede delle Officine Capodarno, il corso di qualifica per tecnico delle attività di gestione del cliente, promozione della struttura ricettiva e gestione del personale preposto al ricevimento. Si tratta di un corso completamente gratuito, che terminerà a settembre 2020, articolato in 600 ore di cui 350 ore in aula, 220 di stage nelle imprese turistiche del Casentino e 30 di orientamento. Il progetto è pensato per 12 disoccupati che abbiano compiuto 18 anni. L’obiettivo è quello di trasmette ai partecipanti una conoscenza della lingua straniera, la capacità di mettere in atto politiche di gestione del cliente e del personale addetto al ricevimento e di sviluppare politiche di promozione della struttura ricettiva. Le Officine Capodarno, che rientrano nel pià ampio progetto di Strategia delle Aree Interne Casentino Valtiberina, si confermano così una vera e propria scuola candidata a diventare il motore di sviluppo imprenditoriale della vallata, in grado di offrire opportunità di formazione e occupazione nell’economia locale, ma anche di combattere lo spopolamento delle aree montane, offrendo ai giovani casentinesi un’importante possibilità di crescita. La scuola è infatti uno strumento fondamentale per chi vuole investire nella ricerca e nella formazione con un modo nuovo e diverso di fare economia, anche grazie alla collaborazione con le strutture ricettive, le imprese locali, le scuole del Casentino e con le università italiane e straniere. “Questo è un progetto nel quale la nostra amministrazione ha creduto e sul quale ha puntato con decisione per le sue caratteristiche di innovazione, di sostenibilità ambientale, di attrattiva per i giovani che hanno idee e motivazioni a realizzarle – ha commentato il sindaco di Pratovecchio Stia Nicolò Caleri – il corso che sta per partire è un’importante opportunità di formazione che troverà sbocco nelle strutture ricettive locali, si tratta di un’occasione preziosa”. Le iscrizioni si sono aperte il 7 ottobre 2019 e chiuderanno l’8 novembre 2019 alle ore 12,30. Gli interessati possono rivolgersi alla referente del corso Silvia Poponcini, inviando una mail all’indirizzo europa@baglionipoponcini.it; oppure consultando il sito internet o la pagine facebook delle Officine Capodarno.

Poppi, 11 ottobre 2019 – Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa

Ultimi Articoli

Lo sbalzo su rame arriva nelle scuole del Casentino grazie all’azienda Freschi&Vangelisti

Questa mattina il percorso è iniziato dalla primaria di Pratovecchio Stia e nei prossimi giorni arriverà anche a Castel San Niccolò e Montemignaio, coinvolgendo...

Fondo regionale Montagna, 780mila euro alla Provincia di Arezzo

Ceccarelli (Pd): “Sono state assegnate le risorse che premiano i progetti della nostra provincia” E’ stato pubblicato il decreto dirigenziale della Regione Toscana che approva...

Ambito Turistico Casentino, in arrivo nuove risorse

Un budget di oltre 180mila euro da destinare alle iniziative di destination management Arrivano all’Ambito Turistico Casentino nuove risorse a seguito della partecipazione al bando regionale...