Uno spettacolo al chiaro di luna nei vicoli di Raggiolo. L’appuntamento, dal titolo “Dimmi chi sei silenziosa luna?”, è fissato per le 21.30 di sabato 20 luglio e proporrà un percorso dalla letteratura antica alle più moderne cronache per emozionare gli spettatori attraverso racconti e leggende che nel corso dei secoli sono stati dedicati al satellite della Terra. La serata, inserita nella rassegna teatrale “Il crinale”, sarà ad ingresso gratuito e rientra tra le iniziative estive promosse dall’associazione culturale Noidellescarpediverse in collaborazione con la Brigata di Raggiolo, mettendo in scena un testo scritto da Samuele Boncompagni con la voce recitante di Riccardo Valeriani.
“Dimmi chi sei silenziosa luna?” si terrà all’aperto in una cornice suggestiva quale piazza del Sepolcreto, nel pieno cuore del borgo casentinese. La scelta della data è particolarmente simbolica perché proprio cinquant’anni fa, il 20 luglio 1969, avveniva il primo allunaggio di un essere umano ad opera del comandante Neil Armstrong, dunque lo spettacolo permetterà di rivivere anche quei momenti attraverso le cronache e le testimonianze dei suoi protagonisti. Tra scienza e letteratura, la serata permetterà inoltre di scoprire come nel corso dei secoli autori e poeti hanno parlato di un satellite che da sempre è stato fonte di ispirazione e che è stato omaggiato da tanti scritti a partire dai miti della Grecia fino ad arrivare ai componimenti di ‘800 e ‘900. Terminato il reading, gli spettatori saranno accompagnati in una breve passeggiata fuori dal borgo dove, in silenzio e al buio, sarà possibile ammirare la luna in tutta la sua bellezza a pochi giorni dal plenilunio. «Cinquant’anni fa avveniva l’allunaggio con la celebre frase “Un piccolo passo per un uomo, un grande passo per l’umanità” – spiega Boncompagni, – compiendo lo sbarco su un satellite che è stato fonte di ispirazione per decine di autori le cui opere saranno messe in scena nel corso di una serata unica nel suo genere, al chiaro di luna e tra le pietre dei vicoli di Raggiolo».

Comunicato stampa
Noidellescarpediverse
Ortignano Raggiolo, 15 luglio 2019