Amministrative a Bibbiena, il PD appoggia Galastri

L’Assemblea comunale del Partito Democratico di ieri, martedì 2 aprile, aperta dalla relazione della Segretaria Luisa Ciabatti, ha confermato la scelta di non esprimere alle elezioni comunali liste proprie e, con voto pressoché unanime (soltanto 2 delegati non favorevoli), ha deciso di sostenere la candidatura del dottor Gianni Galastri, indipendente, alla guida di una lista civica aperta.

Al primario del pronto soccorso dell’Ospedale del Casentino è stato riconosciuto l’alto profilo umano e professionale, la capacità di aggregazione, l’integrità morale, le competenze diffuse, l’assenza di conflitti di interesse (potenziali in altre ipotesi sul campo).
Insomma, il dottor Galastri ha già dimostrato, nel corso della vita professionale, le sue capacità gestionali, riconosciute dalla società civile e dal mondo del lavoro. Ultimata la sua carriera, non ha nulla da chiedere e può mettersi a totale disposizione della comunità.
Può iniziare un nuovo progetto di sviluppo della nostra vallata, nel quale Bibbiena deve porsi al centro.
Le parole d’ordine del suo programma hanno entusiasmato i delegati: servizi sanitari ospedalieri e territoriali, cultura, bellezza, infrastrutture, unione dei servizi.
Soprattutto serve un cambiamento, perché l’amministrazione Bernardini – Vagnoli ha fatto il suo tempo!

Comunicato stampa PD Bibbiena

Ultimi Articoli

Nel borgo in musica di Poppi, tante presenze e tanta magia

E’ stata una serata all’insegna della convivialità, della musica, dei desideri e della magia, quella magia che da sempre caratterizza la serata di San...

“Di donne, alle donne, per le donne”: a Poppi un evento che mette al centro le donne, dando vita ad opportunità di confronto, sviluppo...

Quello in programma da venerdì 12 agosto a domenica 14 agosto nel Castello dei Conti Guidi di Poppi, è un evento che mette al centro le donne creando spunti e...

Marco Casucci (Lega): “La Regione sostenga gli abeti di Montemignaio colpiti dalla siccità.”

“Ristori immediati per i danni subiti dalle attività di coltivazione degli abeti di Montemignaio colpiti dalla siccità e realizzazione immediata di nuovi invasi aziendali...