Domenica 28 luglio, alle ore 10:45, presso il Castello Landino di Borgo alla Collina (Castel San Niccolò), l’Accademia casentinese invita Mariella Zoppi e Massimo Gregorini a tenere una conferenza sul tema “Paesaggi d’autore. Arte contemporanea in Toscana”.

Mariella Zoppi, architetta e paesaggista, è professoressa emerita di architettura del paesaggio all’Università di Firenze. Ha pubblicato monografie e saggi sull’urbanistica fiorentina e sui temi del verde. Massimo Gregorini, anche lui architetto, ha svolto attività di libero professionista con studio in Arezzo e Montevarchi e lavorato presso vari enti locali.

Da secoli, artisti provenienti da tutto il mondo hanno scelto di realizzare le loro opere nel paesaggio toscano. Una preferenza che sembra aver avuto una significativa intensificazione nel corso della seconda metà del Novecento. Committenza, accoglienza e ospitalità si sono legati a una cultura artistica radicata nel territorio in grado di recepire le espressioni di una contemporaneità artistica come parte della trasformazione del paesaggio naturale, agricolo e urbano.
Il territorio e la sua cultura hanno permeato l’azione degli artisti, che hanno saputo plasmare contesti particolari e specifici assecondandone lo spirito e intercettando con le loro creazioni nuovi momenti di identità. Nulla, infatti, appare casuale o episodico, ma riflette una dilatazione del significato e dello spirito dei luoghi e le opere sembrano esistere per sfidare il tempo proprio nella posizione in cui sono state ideate e collocate. I conferenzieri porteranno ad esempio una selezione delle moltissime opere da loro analizzate.

Comunicato stampa
Accademia casentinese di lettere, arti, scienze ed economia
Castel San Niccolò, 23 luglio 2019