Aree verdi e volontari: sindaco e assessore organizzano un ritrovo per ringraziare

In questa frase, detta da un volontario, c’è tutta la filosofia che anima e sostiene in un lavoro quotidiano silente ma incessante, i circa 200 volontari che si prendono cura delle 9 aree verdi e aree gioco che si trovano dislocate nel territorio del Comune di Bibbiena, da Serravalle fino a Campi, passando per la Casella, la Bocciofila, Partina, Soci con la Pista e l’area della zona artigianale e Santa Maria.

Si tratta di persone che nella maggior parte dei casi sono in pensione, ma non mancano le eccezioni come nel caso della Casella di Santa Maria dove sono intere famiglie più giovani con figli piccoli a farlo.

Un piccolo, pacifico e determinato esercito di persone che in silenzio prestano il loro tempo ad una causa comune, puliscono, tengono in ordine, cercano di fare di quel “nostro”, ovvero il bene comune, una bandiera di civiltà e un messaggio di amore.

 E ci riescono. Le aree verde del territorio di Bibbiena sono giardini ver e propri che ospitano ogni giorno tanti bambini, anziani, nonni e famiglie. Sono luoghi di socialità, di incontro e di vita sociale.

 Il Sindaco Filippo Vagnoli insieme all’Assessore Daniele Bronchi, hanno deciso di incontrare i rappresentanti di queste associazioni o gruppi di famiglie lo scorso sabato mattina nel campino di Partina. Il motivo di questa riunione giocosa su un campo da gioco sta proprio nella volontà di ringraziare queste persone e il loro impegno, ma anche di scambiarsi idee in un momento importante di ripartenza.

 Il Sindaco Vagnoli commenta: “Queste persone, operando con orgoglio, non fanno solo il bene di tutti, ma insegnano qualcosa che difficilmente si trasferisce con le parole, ovvero la voglia e l’importanza di impegnarsi sempre e tutti per ciò che appartiene alla comunità. Io credo che l’educazione civica passa attraverso il fare e queste persone che abbiamo voluto incontrare, siano l’esempio vivente di una comunità che si sta impegnando al massimo anche sul fronte del trasferimento, alle giovani generazioni, di preziosi insegnamenti. Ringrazio tutti di cuore e anche con un po’ di commozione vedendoli tutti uniti e determinati a portare avanti un compito che non sempre è semplice perché purtroppo non tutti comprendono l’importanza del rispetto del bene comune”.

 Daniele Bronchi come Assessore al volontariato commenta: “Queste persone fanno una cosa immensa: si prendono cura del bene comune, della casa comune. Fanno un servizio insostituibile e insieme danno un esempio concreto di ciò che dovrebbe essere una comunità”.

 A Bibbiena abbiamo le realtà dell’area verde di Santa Maria curata da un gruppo di famiglie con bambini.

Sempre sul contesto di Bibbiena esiste da anni il gruppo attivissimo della Bocciofila, persone che puntano molto sulla socialità e sull’incontro generazionale.

 A Soci esistono due realtà luminosissime come quella della zona artigianale, con un’aa verde molto grande e dotata anche di attrezzi ginnici  e La Pista di via Cedro, recentemente ristrutturata.

 A Partina abbiamo il Campino da calcio con area verde annessa curata da un gruppo di famiglie che si occupano anche del decoro del paese. 

 A Serravalle è un gruppo di giovani a prendersi cura dell’area gioco e ritrovo così come alla Casella.

A Campi ritornano le giovani famiglie a prendersi cura dell’area di recente costituzione.

Anche a Terrossola il gruppo di famiglie si prende cura dell’area verde e del decoro del borgo. 

Alla Casella sono un gruppo di famiglie che si prendono cura della pulizia e del decoro dell’area. 

 

 

Rossana Farini