“Attenzione, in questo paese i bambini giocano ancora per strada”

ATTENZIONE: IN QUESTO PAESE I BAMBINI GIOCANO ANCORA PER LA STRADA”, L’INIZIATIVA DEL COMUNE DI BIBBIENA PER GARANTIRE LA SICUREZZA NEI PICCOLI BORGHI E NELLE STRADE DEI QUARTIERI

Da oggi i cittadini vedranno nei borghi e le piccole strade dei quartieri un cartello coloratissimo, divertente e utilissimo che invita a rallentare perché in quel luogo i bambini giocano per le strade. L’iniziativa è partita dalla richiesta degli abitanti del borgo di Marciano.

L’Assessore Francesco Frenos a questo proposito commenta: “I nostri bambini giocano ancora per le strade e questo è qualcosa di straordinario. I nostri borghi, le piazzette e le strade interne dei quartieri anche più popolosi, sono ancora gioiosamente invasi da bambini che giocano col pallone, in bici oppure a piedi. Ne siamo orgogliosi e felici perché questo aspetto non si vede più, purtroppo, in tante altre zone urbane, ne andiamo orgogliosi e per proteggere questi bambini abbiamo deciso di rafforzare le misure di sicurezza che nel tempo sono state prese, con dei cartelli colorati che invitano le persone che guidano l’auto a rallentare”.

La richiesta degli abitanti di Marciano è diventata un’iniziativa attraverso la quale l’amministrazione intende rafforzare le misure di sicurezza per i pedoni prese nel corso di questi anni, tanto che i cartelli saranno portati in tutti quei luoghi segnalati dai cittadini attraverso la mail dell’Assessore francesco.frenos@comunedibibbiena.gov.it

L’Assessore Frenos coglie l’occasione per fare una riflessione anche sulle colonnine rallentatori installati da poco sul territorio di competenza: “Sdoganato, o almeno spero, il fatto che non sono autovelox ma rallentatori di sicurezza attivati solo in presenza della polizia municipale e in modo non continuativo ma alternato, vorrei soffermarmi sui risultati concreti che gli stessi hanno portato in termini di sicurezza alla nostra comunità. Risultati numerici alla mano, in questi mesi i dissuasori si sono dimostrati efficacissimi nel rallentare di molto la velocità dei mezzi in quei tratti di strada prima percorsi a velocità notevolmente più sostenute. Questa è prevenzione, ovvero il modo migliore per agire sulle strade. I cartelli che stiamo portando nelle frazioni e non solo, hanno invece la finalità di informare, facendo leva sul senso di responsabilità di tutti coloro che si trovano alla guida di un mezzo. Il diritto dei bambini al gioco deve essere tutelato insieme alla loro incolumità. Facciamoci attenzione”.

C. Stampa