Attivo a Talla il nuovo impianto di videosorveglianza

A Talla è attivo il nuovo impianto di video sorveglianza: legge le targhe, individua sospetti e filma i mezzi in entrata e uscita.

A Talla è attivo il nuovo impianto di video sorveglianza che grazie ad un sistema che prevede doppie telecamere, è in grado di filmare e registrare la circolazione in entrata ed uscita dal paese, di rispondere a comandi precisi individuando ad esempio solo il passaggio di alcuni veicoli sospetti e contemporaneamente di leggere tutte le targhe. Al momento l’obiettivo del progetto non è sanzionatorio, ma è quello di garantire una maggiore sicurezza del territorio: le immagini video registrate infatti saranno a disposizione delle forze dell’ordine. L’impianto è in grado di registrare in qualunque condizione atmosferica e fino a 250 Km orari e di inviare messaggi immediati in caso di veicoli sospetti segnalati dalle forze dell’ordine.

“Il nuovo impianto di video sorveglianza è uno strumento importante per la sicurezza non solo di Talla ma dell’intero Casentino – ha spiegato la sindaca Eleonora Ducci – grazie ad un impianto avanzato siamo in grado di fornire informazioni fondamentali alle forze dell’ordine che avranno a disposizione video live e segnalazioni in tempo reale, riuscendo così ad intervenire in tempi rapidi”.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa

Ultimi Articoli

Castel Focognano: Lorenzo Remo Ricci si ricandida nel segno della continuità

Ricci: «La mia candidatura è l’espressione della volontà di continuare un progetto di cambiamento già avviato con successo e in gran parte realizzato nel...

Prime anticipazioni per Naturalmente Pianoforte 2024: ecco alcuni degli artisti presenti

EUGENIO FINARDI, PAOLO JANNACCI E FRIDA BOLLANI MAGONI È un concerto speciale quello che aprirà il festival e che avrà come protagonisti Paolo Jannacci e...

La Bibbiena Nuoto continua a stupire in Toscana e non solo

La Società Sportiva Bibbiena Nuoto si è resa protagonista di una primavera trionfale, con un ricco medagliere regionale e due dei suoi tesserati ai...