Bandiere sotto le stelle 2022: una rassegna che guarda al futuro

Il 23 luglio prossimo dalle ore 21.00 nel centro storico di Bibbiena, torna la rassegna “Bandiere sotto le stelle”.

 

La manifestazione, arrivata alla sua splendida 11esima edizione, animerà i borghi e la piazza principale con le bandiere di gruppi storici che provengono da Cortona, Fivignano.

Per il gruppo Sbandieratori e Musici di Bibbiena sarà l’occasione per lasciare il testimone ai più giovani. Il 2022 è infatti l’anno in cui l’associazione presenta ufficialmente le nuove leve, che si esibiranno insieme ai veterani.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente Giampiero Polverini: “In questi 11 anni questa manifestazione ha portato a Bibbiena i migliori gruppi del mondo e questo è un motivo di grande soddisfazione e frutto di un impegno costante dell’associazione che, nel tempo, ha costruito relazioni e ha lavorato in profondità. Solo con la serietà e l’impegno è possibile realizzare grandi cose. Per continuare nel tempo, però, si ha bisogno di infondere amore per le cose e le tradizioni. Abbiamo lavorato anche su questo aspetto in maniera importante. Grazie a questo sono entrati nel gruppo tanti sbandieratori in erba che il 23 potranno esibirsi accanto ai veterani del gruppo”.

La manifestazione, proprio per il suo grande valore culturale, ha ricevuto il sostegno di Estra. Il consigliere d’amministrazione Giovanni Grazzini ha commentato: “Estra sostiene i Comuni nel loro sforzo costante di mantenere l’identità storica delle loro comunità. I giochi di bandiera sono uno strumento capace di abbinare spettacolo, memoria e storia. Ecco la ragione della naturale collaborazione di Estra con il Comune di Bibbiena e con gli Sbandieratori e Musici della città di Bibbiena”.

Francesca Nassini Assessore alla Cultura e Daniele Bronchi Assessore alle associazioni commentano: “Bandiere sotto le Stelle è una grande manifestazione, espressione tra le più alte di quello spirito di devozione verso le tradizioni e la cultura popolare che contraddistingue il nostro tessuto associazionistico. L’amministrazione sostiene le associazioni nel loro sforzo quotidiano per mantenere in vita e dare valore a percorsi virtuosi, senza i quali perderemmo la memoria collettiva e quindi la nostra tensione verso il futuro. Un grazie al Presidente Polverini per la sua opera instancabile e a tutto il gruppo degli sbandieratori”.

La tradizione, anche in questa occasione, incontra le arti circensi e lo spettacolo pirotecnico per offrire al pubblico un gioco di bandiere molto immersivo e indimenticabile. Piazza Grande sarà la piazza delle bandiere e dei volteggi, insieme al fuoco e alla bellezza degli esercizi.

Novità di quest’anno, che sarà portata da Fivignano, sarà lo spettacolo serale con le bandiere fluorescenti.

Ma le novità non finiscono qui, perché questa edizione sarà davvero avvolgente: in piazza ci sarà un maxi schermo collegato a varie parti del centro storico, dal quale il pubblico potrà seguire il corteo nei borghi, ma anche i dietro le quinte.

Presentatrici di questa edizione insieme al Presidente Polverini Beatrice Bensi, Roberta Soldani e Elena Lippi.

Ultimi Articoli

Corsalone, casentinese arrestato per spaccio

I Carabinieri della Compagnia di Bibbiena nella loro attività di controllo sulle arterie principali della valle, in località Corsalone, hanno fermato un'auto sospetta con...

Incontri ravvicinati: intervista a Paolo Vanacore

Ho conosciuto Paolo Vanacore a Roma durante la presentazione di Achab, rivista letteraria uscita con il numero 100 dedicato a Pier Paolo Pasolini, su...

Un nuovo Info Point nel centro storico di Poppi

Dalla giornata di lunedì 8 agosto, nel Centro Storico di Poppi, è attivo un info point dedicato alle informazioni turistiche e alla promozione del...