Bibbiena: aperte le domande per il S.I.A. (Sostegno Inclusione Attiva)

SOSTEGNO PER L’INCLUSIONE ATTIVA

Il Comune contro la povertà e il disagio economico grazie al progetto S.I.A di cui Bibbiena è il capofila per tutto il Casentino.
Con l’acronimo S.I.A, si intende il sostegno per l’Inclusione attiva, una misura dello Stato volta al contrasto della povertà che prevede l’erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate che abbiano, fra l’altro, i seguenti requisiti:
– ISEE uguale o inferiore a € 3.000,00;
– Presenza nel nucleo di un minore o di un figlio disabile ovvero di una donna in stato di gravidanza accertata (almeno quinto mese di gravidanza);
– Residenza (da almeno 2 anni in Italia);
– Cittadinanza (come specificato nello schema della domanda);
Successivamente per ogni nucleo familiare beneficiario di sussidio (corrisposto dall’INPS) verrà predisposto un progetto personalizzato, finalizzato al superamento dello stato di disagio socio – economico e al raggiungimento di un sufficiente grado di autonomia.
I residenti nel Comune di Bibbiena possono avere chiarimenti e ulteriori informazioni presso l’Ufficio Servizi Sociali e dalle assistenti sociali operanti sul territorio comunale. (Tel. 0575/530671; 0575/530627)
La presentazione delle domande potrà essere fatta presso il medesimo Ufficio Servizi Sociali nell’orario di apertura al pubblico, dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 13.

COMUNE DI BIBBIENA – Comunicato stampa