Bibbiena, Galastri: «Lavoreremo per mantenere le professionalità del nostro Ospedale»

Dott. Gianni Galastri

Gianni Galastri, candidato sindaco al Comune di Bibbiena alla guida di una lista civica, interviene sul recente trasferimento della Dottoressa Maria Pia Rosito dal reparto di oncologia dell’Ospedale del Casentino a quello dell’Ospedale San Donato di Arezzo. «Prima di tutto ci tengo a salutare la Dottoressa Rosito – dichiara Galastri – che ho sempre stimato come donna e come medico, così come era stimata dai pazienti che ha avuto in cura e con cui ha lottato nella loro battaglia quotidiana per la vita. Un oncologo – continua Galastri – non è uno specialista qualsiasi che può essere sostituito facilmente perché entra nella sfera più intima dei pazienti, nella loro vita ed è la speranza loro e delle loro famiglie con cui instaura un rapporto fortissimo e indissolubile. Senza nulla togliere al medico che la sostituirà che credo sia altrettanto valido, penso che chi ha responsabilità dirigenziali dovesse compiere ogni sforzo affinché il Casentino non perdesse questa figura di riferimento per molti. Da parte mia – conclude Galastri – se sarò chiamato ad amministrare il Comune di Bibbiena, farò tutto il possibile per incentivare queste professionalità a rimanere a lavorare in Casentino, questo sarà uno dei punti cruciali del mio mandato».

Comunicato stampa