Bibbiena, Gran Galà dello sport 2017

Anche Bibbiena nel protocollo d’intesa della “Dichiarazione del Panathlon sull’etica dello sport giovanile”

Il 12 Marzo alle ore 17,30 presso il Teatro Sole si terrà la terza edizione della manifestazione “Gran Galà dello Sport”.
Come gli scorsi anni durante la manifestazione saranno premiati gli atleti o le squadre che, nel corso dell’anno 2016, abbiano ottenuto significativi risultati sportivi vincendo gare, campionati o comunque raggiungendo importanti traguardi almeno a livello provinciale o regionale.
Tema della giornata sarà “il coraggio”: verrà dato spazio ad alcune testimonianze e storie di sport fondate sui valori della socializzazione, solidarietà, conoscenza e integrazione. Inoltre verranno illustrati alcuni progetti di associazioni sportive locali che coniugano sport e promozione turistica del territorio.
Momento centrale della manifestazione sarà la presentazione, da parte del Presidente del Panathlon di Arezzo, Piero Ferruzzi, del protocollo d’intesa per rendere operativi i principi della “Dichiarazione del Panathlon sull’etica dello sport giovanile” stilata sulla base delle Convenzioni delle Nazioni Unite sui diritti dei bambini, così da promuovere e diffondere tra le società sportive, dilettantistiche e non, il cosiddetto fair play, ovvero una serie di valori e principi che hanno alla base il concetto di etica e lealtà: il rispetto delle regole e dell’avversario, la capacità di accettare la sconfitta e onorare il vincitore, il rifiuto della corruzione, del doping, del razzismo e di ogni altra forma di violenza.
Nel mese di marzo il Comune di Bibbiena sottoscriverà la suddetta dichiarazione, che nasce da due documenti di cui è la sintesi: la “Carta dei diritti del ragazzo nello sport” e la “Carta dei doveri del genitore nello sport”. Con la firma del protocollo, Comune di Bibbiena e Panathlon si impegnano a diffondere detti valori e principi presso le società sportive del territorio comunale.
A loro volta, le società sportive, nel mese di aprile, potranno sottoscrivere la dichiarazione assumendosi l’impegno a elaborare programmi di allenamento che favoriscano la socializzazione all’interno del gruppo, tenendo conto dell’età e della predisposizione dei giovani atleti, a eliminare ogni forma di discriminazione, a prevenire eventuali effetti negativi della pratica sportiva e a diffondere tra i genitori che accompagnano i figli agli allenamenti la “Carta dei doveri del genitore nello sport”, per evitare eccessi e atteggiamenti negativi.
Il Galà riserverà molte altre sorprese e ospiterà alcuni personaggi che rappresentano un modello nella vita e nello sport. La Vice sindaca Francesca Nassini, promotrice dell’iniziativa commenta: “Siamo arrivati al terzo anno di un’iniziativa che rappresenta un bel momento per far conoscere lo sport del nostro territorio ed i protagonisti delle varie discipline, i loro risultati, ma soprattutto un mondo, quello sportivo, che rappresenta un valore trainante nella nostra realtà, un contesto vivace e propositivo, un luogo di socializzazione e di formazione. A questo proposito mi preme sottolineare l’importanza che avrà anche per noi il protocollo d’intesa per rendere operativi i principi della “Dichiarazione del Panathlon sull’etica dello sport giovanile. Avremo tanti ospiti importanti, tante storie. Invito per questo tutti a partecipare”.

Com. stampa Comune di Bibbiena