Bibbiena: il comune “fa le valigie”. Pronti a traslocare da Palazzo Niccolini

Il trasloco degli uffici comunali da Palazzo Niccolini verso le Scuole Elementari di Bibbiena è vicino. A metà Gennaio, con l’inizio del nuovo anno, tutti gli uffici saranno spostati nella sede provvisoria. Il cantiere finalizzato alla messa in sicurezza sismica del palazzo sede del Comune, è di certo uno dei più impegnativi degli ultimi anni visto che coinvolgerà il problema dei traslochi degli uffici comunali e una serie di piccoli disagi che, tuttavia, non toccheranno né le scale mobili, né il Museo Archeologico, né l’Ufficio Postale. Quest’ultimo, così come il Museo archeologico, nel corso dei lavori (ma ad ora non è possibile stabilire con sicurezza il periodo), rimarranno chiusi per un breve periodo di tempo, per poi riaprire immediatamente al pubblico. I suddetti locali sono, infatti, in perfetta sicurezza.

Il suo recupero architettonico e la messa in sicurezza di Palazzo Niccolini, rappresentano, una progettualità particolarmente importante per il centro storico e questo nonostante i disagi che nel periodo dei lavori ci saranno inevitabilmente. Gli amministratori, tuttavia, assicurano che gli stessi saranno ridotti per quanto possibile.
Ricordiamo che il recupero complessivo di questo palazzo di pregio è reso possibile grazie alle risorse intercettate dagli uffici competenti, risorse erogate dal Ministero degli Interni, per un totale di circa 1,5 milioni di euro.

Palazzo Niccolini, ora sede del Municipio, si affaccia su via Berni e fu costruito aldilà della cinta muraria medioevale nella prima metà del XVII sec, probabilmente nel 1645. Nel soffitto della scalinata d’ingresso sono affrescati una coppia di putti che trasportano in cielo uno scudo con catene d’argento esempio di pittura del periodo lorenese. Attraverso l’ampio scalone si accede al primo piano dove si trovano un salone che affaccia su via Berni, con caminetto e pareti laterali affrescate, stanze più piccole, anch’esse decorate e una cappella dove si trova un altare dal gusto rocaille.

Gli uffici del comune hanno già “fatto le valigie” e sono pronti al trasferimento dopo le feste natalizie. Poi gli utenti dovranno recarsi, per ogni cosa, presso le scuole elementari di Bibbiena.