Bibbiena, la Fiera del cocomero ai tempi del Covid

L'assessore Daniele Bronchi

Il 21 di agosto torna a Bibbiena la storica Fiera del cocomero.

Viale Garibaldi, Piazza Tarlati e Piazza della Resistenza, ospiteranno i vari banchi che tra loro saranno distanziati di circa un metro e mezzo per evitare assembramenti.

All’ingresso della fiera e in vari punti di accesso si troveranno gli erogatori con i gel disinfettanti e ci sarà ovviamente l’obbligo della mascherina.

I luoghi dove si svolgerà la fiera saranno protetti da mezzi anti intrusione, sarà garantita la presenza per tutta la durata dell’evento di due operatori della Misericordia di Bibbiena con il Dae, due operatori antincendio ed i Carabinieri in pensione per monitorare sul rispetto delle regole anti covid e per supportare la Polizia Municipale.

L’Assessore Daniele Bronchi commenta: “La Fiera del cocomero è un evento storico legato all’immaginario collettivo di tutti i bibbienesi e non solo, visto che anticamente questa manifestazione richiamava persone da tutto il Casentino. In questo anno segnato dalla pandemia, l’evento si farà ma con una serie di prescrizioni anti covid importanti, la prima il distanziamento tra i banchi che abbiamo incentivato come comune anche con misure economiche. Richiamo l’attenzione sull’importanza del rispetto di queste regole che sono essenziali per evitare eventuali contagi. Il Casentino è un’isola felice, ma per continuare ad esserlo dobbiamo impegnarci tutti. Come sempre un ringraziamento all’ufficio e ai dipendenti comunali che rendono possibile, nonostante le difficoltà, il regolare svolgimento di queste belle manifestazioni”.

C. Stampa