Bibbiena, la salute… al Centro

Comunicato stampa

Grande partecipazione al Centro Sociale di Bibbiena, ieri sera, per gli stati generali della salute organizzati dal Partito Democratico.
Un dibattito aperto, qualificato e ricco di contenuti condotto da Vincenzo Ceccarelli, introdotto dal saluto del segretario locale Fernando Piantini, che ha trovato il massimo interesse nell’ascolto dei contributi di Valtere Giovannini, Francesco Corradi, Gianni Galastri ed Andrea Rinnovati.
Tutti insieme hanno sottolineato la necessità del presidio ospedaliero del Casentino, indicando come prioritari gli obiettivi di appropriatezza organizzativa, gli standard qualitativi e l’equità di accesso alle cure.
È emerso come trainante il concetto di rete (hub – spoke) e di territorio.
È stata sostenuta con forza la necessità che la casa della salute diventi un servizio di comunita’ dotato di adeguate attrezzature tecnologiche e posto quale filtro del pronto soccorso.
Sono stati annunciati investimenti per oltre otto milioni di euro per l’adeguamento sismico dell’intero complesso, per la ristrutturazione del vecchio presidio, destinato tra l’altro alle cure intermedie, e per la maggiore funzionalità del pronto soccorso.
È stato ricordato, all’inizio della serata, il ruolo insostituibile svolto all’interno del centro sociale dai volontari per condurre la campagna vaccinale.
Presente anche Lucia De Robertis, a testimoniare l’impegno del gruppo regionale PD nella campagna di ascolto promossa, la serata, organizzata dal PD di Bibbiena, ha approfondito il progetto di ristrutturazione del vecchio presidio ed ha promosso l’ospedale come riferimento per una sanità territoriale che sarà rafforzata, puntando soprattutto all’integrazione socio sanitaria, che avvalendosi della telemedicina e dell’assistenza domiciliare integrata potrà vedere il primo luogo di cura e di presa in carico del paziente, spesso anziano, nella propria abitazione.