Bibbiena: L’Arte? Sulle lastre!

L'artista Silvia Rossi

Domenica 29 maggio, dalle 11 alle 20, a Bibbiena la Prima edizione di Arte sulle Lastre.

Evento particolarissimo quello che si terrà domani, domenica 29 Maggio nel cuore del comune casentinese.
Una intera giornata che il centro storico della cittadina intende dedicare all’arte, in tutte le sue molteplici espressioni.
“La manualità, il saper fare, ma anche l’estro, la creatività in ogni sua manifestazione espressiva saranno i protagonisti di questo evento” Ci dice Silvia Rossi, ideatrice e curatrice della manifestazione.
Perché l’arte, si sa, non ha necessariamente bisogno di troppi orpelli: se è vero come e vero che da sempre le nostre città sono vivacemente animate da pittori, musicisti, saltimbanchi, ritrattisti che contribuiscono ad allietare i passanti ed i turisti, c’è da scommettere che sarà una bella e colorata domenica quella che si prospetta domani nel centro storico di Bibbiena. Una domenica all’insegna della libertà. Dedicata ad artisti, artigiani ed appassionati, che vedrà la partecipazione di performer, pittori, grafici, fotografi, scrittori, scultori e molto altro ancora.
Una giornata all’insegna dell’allegria e della condivisione, una piazza che si riempirà di talenti ed aspiranti tali, pronti a mostrare le proprie opere ed i loro processi di lavorazione.
“Abbiamo scelto di applicare un criterio di totale libertà, ci dice ancora Silvia Rossi, seppur considerando che questo potrebbe essere anche complicato nell’articolazione della giornata. Ma non ci piaceva l’idea di ingabbiare la cosa in schemi precostituiti. L’artista, arriverà e cercherà un suo spazio, nel rispetto degli altri ovviamente. Ritenendo che anche la collocazione che ogni artista-artigiano-performer vorrà scegliersi, è già di per se una manifestazione di espressività. Il bello è anche proprio questo: non sappiamo che aspetto avrà la piazza, sarà una sorpresa anche per noi dell’organizzazione”
Appuntamento sulle Lastre di Bibbiena quindi.
E ci sarà da sorprendersi. Sicuramente.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSalviamo l’ex convento San Lorenzo di Bibbiena
Prossimo articoloSanità in Casentino, Bernardini: “Vigilerò”
Roberta Fabbrini
Roberta Fabbrini, nata a Bibbiena (AR), (ma cresciuta a Cetica ndr) vive e lavora in Casentino, dove fin dal 1996 svolge la libera professione di Architetto. Appassionata di Arte, Architettura e Paesaggio, e di Recupero del patrimonio storico, collabora stabilmente con Casentinopiù fin dal 2010, tenendo una sua rubrica dal titolo Architettura & dintorni. Appassionata verso tutto ciò che riguarda il Casentino e i casentinesi , scrittrice sempre per passione, si è scoperta da poco tempo anche amante dell'escursionismo naturalistico e del trekking. E della buona tavola. Ma questo da sempre. Tutti settori che rendono il Casentino la sua terra ideale.