Bibbiena, ripartono i “campi avventura” del Comune

Dopo il grande successo che ha caratterizzato la formula dei campi solari come esperienze avventurose in natura, il 22 agosto prossimo ripartono i Campi Avventura promossi dal Comune.

Il primo turno avrà come base il boschetto dello Sprugnolo nei pressi di Soci e andrà avanti fino al 26 agosto. Il secondo turno riparte il 29 fino al 2 settembre e si concentrerà sulla vita nel fiume, per chiudere il terzo turno dal 5 al 9 settembre con la visita alle emergenze della valle per la storia delle piccole e grandi comodità.
“I campi avventura sono indirizzati a bambini e ragazzi dai 7 ai 14 anni e sono organizzati partendo dall’obiettivo di offrire alle famiglie un aiuto nei mesi estivi e per i ragazzi un motivo divertente di formazione, educazione civica ed ambientale oltre che socializzazione” commenta l’Assessore alla Pubblica Istruzione Mara Paperini che continua: “Un motivo di soddisfazione per l’amministrazione per come, nel tempo, questa formula ha incontrato l’appoggio delle famiglie che sono sempre tantissime. Tra i campi solari per i più piccoli ed i campi avventura sono circa 250 i ragazzi coinvolti. I numeri, in questo caso, sono molto significativi del successo di una formula che mira a coinvolgere attivamente i ragazzi secondo un percorso del fare”.
Il filo conduttore dei campi solari è quello del villaggio indiano, costruito negli anni dai ragazzi e dalla loro cultura di rispetto della natura. I ragazzi sono chiamati non solo ad imparare facendo, ma anche a capire i ritmi della natura, a rispettare l’ecosistema ma anche il prossimo. Campi avventura in mezzo alla natura, ma anche campi di vita, perché i bambini divertendosi imparare a convivere in modo rispettoso insieme agli altri.

Com. stampa Comune di Bibbiena