Bibbiena, semplificazione per la richiesta del bonus sociale

L'Assessore Francesco Frenos

Dal 1° gennaio 2021 i bonus sociali per il disagio economico saranno riconosciuti automaticamente ai cittadini che ne hanno diritto senza dover presentare domande.

L’Assessore al sociale Francesco Frenos commenta: “Si tratta di un’importante semplificazione per le famiglie ed i soggetti più fragili del nostro comune che, con queste nuove disposizioni, dovranno solo ottenere l’attestazione ISEE e il resto verrà erogato automaticamente. Ritengo che questa manovra sia determinante, oggi più che mai, per rendere più semplice l’ottenimento dei bonus e aiutare le famiglie in difficoltà”.

Le condizioni necessarie per avere diritto ai bonus per disagio economico, invece, non sono cambiate ovvero appartenere ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro; appartenere ad un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico e indicatore ISEE non superiore a 20 mila euro; appartenere ad un nucleo familiare titolare di reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza.

Dal primo gennaio 2021 questi cittadini, con le nuove semplificazioni, non dovranno più presentare una domanda specifica per ottenere i bonus per disagio economico presso i comuni o i CAF, ma sarà sufficiente fare la Dichiarazione Sostitutiva Unica per ottenere l’attestazione ISEE.

Altra cosa, invece, sono i bonus per disagio fisico per i quali non cambierà nulla, ovvero i soggetti in gravi condizioni di salute che utilizzano apparecchiature elettromedicali dovranno continuare a fare richiesta presso i comuni o i CAF.