Bibbiena, soci e lavoratori Coop celebrano la Costituzione

Corso di cucina "no spreco"

Tanti i progetti in corso, anche contro il bullismo e lo spreco alimentare

BIBBIENA- Prosegue l’impegno di soci e lavoratori Coop Centro-Italia nelle battaglie di civiltà contro il bullismo e lo spreco alimentare, oltre che per ricordare i 70 anni della Costituzione italiana. Proprio per offrire ai soci e ai loro familiari un momento di riflessione sui valori della Costituzione, con un approfondimento su ciò che la lega ai valori cooperativi, venerdì 16 novembre presso il punto vendita Coop di Bibbiena alle ore 21.00 è in programma un incontro tenuto dalle professoresse Maria Antonietta Falco e Maria Gambacorta. Visto che la serata sarà preceduta da un piccolo buffet per i partecipanti, è necessario prenotarsi entro venerdì alle ore 12.00 presso il Punto d’Ascolto dei negozi Coop di Bibbiena e Subbiano.
Sulla lotta contro lo spreco alimentare, invece, i martedì 13 e 20 novembre dalle ore 18.00 alle 20.00 nei locali del Circolo Arci Bocciofila Bibbienese (in piazza della Resistenza a Bibbiena) si svolgono gli ultimi due incontri del corso di ricette per imparare a cucinare senza sprechi insieme allo chef Ante del ristorante “Convivio dei Corsi”. L’iniziativa fa parte del progetto “Mestolo d’oro”, che negli anni scorsi ha già visto il buon cibo protagonista di vari show-cooking in cui sono stati dati consigli e dimostrazioni pratiche per rinunciare allo spreco ma non al gusto. Queste attività sono nate nell’ambito del progetto più ampio di Coop Centro-Italia “Buon Fine”, contro lo spreco alimentare tramite il recupero dei prodotti prossimi alla scadenza o non più vendibili ma perfettamente commestibili per donarli ad associazioni e famiglie bisognose del territorio.
Prosegue infine l’impegno sul sociale, contro il bullismo, avviato con il tramite dell’associazione “Il Rifugio di Francesco” nel 2017 e che ora va avanti con la collaborazione della SemPREPOSitivi Onlus. Nel corso di questo anno scolastico il counselor Marco Patrussi ha in programma alcuni incontri con gli studenti di due classi quinte della scuola primaria e con una prima media dell’istituto comprensivo di Subbiano-Capolona, oltre che con le prime medie di Soci. Si sono già svolte delle riunioni con i genitori, che hanno dimostrato molto interesse e chiesto un incontro finale di rendicontazione del progetto. L’obbiettivo è di promuovere la consapevolezza dei giovani intorno al problema del bullismo, stimolando l’ascolto, la collaborazione ed il rispetto reciproco.

Comunicato Stampa Coop – Sezioni Soci Casentino