Bibbiena, un progetto per far ripartire la cultura

sdr

La cultura non muore”, così commenta Francesca Nassini Assessora competente che ha attivato con la giunta un piano per rilanciare la cultura dopo la pandemia.

Nassini spiega così la ricetta per far ripartire le attività del comparto: “L’Azione più recente ha riguardato la riapertura della Biblioteca Giovannini con la relativa sanificazione, anche se ancora è necessario prendere appuntamento per usufruire dei servizi. Dal 25 Maggio sarà attivato un servizio di prestito a domicilio fatto anche con le ragazze del servizio civile. Un punto importante vista la funzione svolta da questa importante struttura”.

Per i Musei comunali Nassini commenta: “In realtà gli stessi non hanno mai smesso di essere attivi e di colloquiare con il territorio grazie alle tecnologie digitali. Il Museo Archeologico si è attivato anche attraverso la realizzazione di un libro dedicato ai bambini il cui protagonista è la mascotte del polo museale, ovvero Guerrino.Con il Centro della Fotografia di Autore potenzieremo il progetto “Bibbiena città della fotografia” che ad oggi consta di 19 foto. Entro giugno vorremmo incrementarne il numero. Per quanto riguarda la compagnia teatrale Nata che gestisce il Teatro Dovizi il discorso è più ampio. Oltre a coinvolgerli con la realizzazione di video didattici per le scuole, riusciremo con un impegno straordinario anche di Fondazione Toscana Spettacolo a concludere la stagione teatrale sempre attraverso le nuove tecnologie”.