Black out elettrico a Carda

Questa mattina, intorno alle 10 e 30, in località Querceto di Carda nel territorio comunale di Castel Focognano, una ditta privata che operava nella sua proprietà, non per conto di Enel, ha provocato la caduta di una pianta ad alto fusto sulla linea elettrica aerea di media tensione che fornisce alimentazione elettrica alla zona.

La caduta al suolo dei tre conduttori, che compongono la linea, ha causato un disservizio elettrico nella territorio circostante oltre che un principio di incendio per il quale sono prontamente intervenuti i Vigili del Fuoco. Le squadre operative di e-distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica, sono intervenute immediatamente e, coadiuvate dal centro operativo, in tempi brevi hanno ripristinato il servizio per tutte le utenze eseguendo manovre in telecomando e operazioni manuali in sul posto. E-distribuzione ringrazia i Vigili del Fuoco per la collaborazione, che ha consentito di riportare la situazione alla normalità entro la mattinata.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteBibbiena e Wiki Loves Toscana, uno scatto da premio
Prossimo articoloDal Casentino un’auto per i terremotati
Maria Maddalena Bernacchi
Maria Maddalena Bernacchi, nata a Compito, Chiusi della Verna, vive e lavora tra Compito ed Arezzo. Negli ultimi anni dell’istituto magistrale “Vittoria Colonna” di Arezzo ha collaborato al settimanale “La Voce” ed al quotidiano “La Nazione”. Specializzata in fisiopatologia ha insegnato ad Arezzo per quarant’anni. Quale insegnante tutor di storia per il Provveditorato agli Studi di Arezzo ha tenuto corsi di formazione sulla didattica della storia contemporanea pubblicando “Il campo-profughi di Laterina” e “Dal locale al globale, esperienze per l’insegnamento della storia”. Per la nipote ha scritto e pubblicato “Ninne-nanne, filastrocche, proverbi e… Una nonna si racconta”. Collabora con Casentinopiù dal 2010, tenendo, con la figlia Silvia la rubrica “Storia e Territorio”.