Bollette, nuovi rincari in arrivo? Cause e possibili rimedi

Ogni anno si ripete la stessa storia: le bollette rischiano di diventare un peso sempre maggiore per via dei continui rincari, che ovviamente vanno a impattare sul bilancio delle famiglie italiane. E ottobre non ha fatto eccezione, presentando l’ennesimo rialzo sia per la luce che per il gas, rispettivamente al +2,6% e al +3,9%. Dopo questa nuova ondata di aumenti, dunque, si rende necessario più che mai correre ai ripari, trovando delle soluzioni per bilanciare i nuovi costi in bolletta. Noi oggi andremo ad analizzare i possibili rimedi a questa situazione, e inoltre scopriremo anche un approfondimento sulle motivazioni dei recenti rialzi.

Come fare a risparmiare energia?

Non solo ottobre, perché anche per i prossimi mesi all’orizzonte si intravedono nuovi rialzi per il costo del gas e dell’energia elettrica. Bisogna dunque correre ai ripari: il primo consiglio richiede un investimento, ovvero l’acquisto di elettrodomestici con una classe energetica che permetta di risparmiare in bolletta, almeno A+ fino ad arrivare ad A+++. In secondo luogo, serve imparare ad utilizzarli nella maniera giusta, optando per i programmi di lavaggio eco, come nel caso della lavatrice e della lavastoviglie, che abbattono i consumi di acqua e di energia elettrica.  Per tenere in maniera efficace sotto controllo la bolletta è meglio controllare anche le ultime offerte luce per la casa, come quelle presenti sul sito di Acea ad esempio, per scegliere una soluzione che sia in grado di coprire le esigenze di consumo. Con l’arrivo delle basse temperature, meglio prepararsi sfiatando i termosifoni e facendo un check generale dell’impianto di riscaldamento e della caldaia, per incidere sulla voce risparmio anche in questo senso.

Ritornando all’elettricità, si suggerisce di usare le lampade LED al posto di quelle ad incandescenza, che sprecano molta energia. Quali sono gli altri consigli che potrebbero fare al caso vostro? Ad esempio lo spegnimento definitivo di tutti i dispositivi elettronici (anche i più piccoli), evitando la modalità stand-by. Inoltre, grazie alla tecnologia e all’IoT, abbiamo altre ghiotte opportunità di risparmio. Potremmo infatti installare dei sistemi che automatizzano la gestione delle luci. Addirittura si potrebbe optare per una soluzione tecnologica come il robot Biro, un piccolo aiutante che veste i panni di “consulente energetico”, analizzando i consumi attraverso i suoi sensori.

Nuovi aumenti in arrivo in bolletta? Ecco perché

I futuri rincari luce e gas potrebbero avere motivazioni politico-economiche. Hanno una stretta connessione con la manovra di bilancio. In primo luogo, dipenderanno dall’annullamento delle esenzioni sulle royalties, che attualmente riguardano i giacimenti italiani di gas, i quali (per bilanciare) finiranno per aumentare il prezzo finale. In secondo luogo, verrà introdotto anche l’IMU per le piattaforme italiane, e infine interverranno pure le accise sul gas, a peggiorare la situazione dell’energia elettrica.