Cabaret per “Le stanze”, quando un bar allarga i suoi orizzonti

Ieri sera si è conclusa a Poppi, presso il bar Le stanze, la rassegna di laboratorio di cabaret dal sapore improvvisato, che ha divertito per alcuni giovedì sera, un considerevole numero di persone.
L’idea nasce dal figlio dei titolari, Marco Cardini, che cura l’aspetto artistico e culturale del bar, che ormai da anni gestiscono i genitori Torello e Marietta Cardini, considerando le stravaganti idee degli attori casentinesi Lenny Graziani e Laura Rossi.
La saletta che si è prestata a ricevere gli attori con le loro gag, è stata volutamente creata allo scopo di far assaporare serate divertenti ai signori del pubblico, stando comodamente seduti, proprio come nel divano di casa.
L’idea è stata davvero geniale perché si è trattato di unire due cose semplici ma fondamentali: del buon cibo e un po’ di sano divertimento. Quindi, durante un ottimo apericena, si è potuto avere l’opportunità di pregustare la pura spensieratezza che ci avrebbe accompagnato nel dopo cena, all’interno della saletta.
Ieri sera i ragazzi che si sono esibiti in un turbinio di improvvisazioni, hanno dato il meglio di sé, dando dimostrazione di quanto il gruppo sia ormai in perfetta sintonia, spalleggiandosi a vicenda e divertendosi in primis.
Tenevano la scena: Lenny Graziani, Francesco Zampella, Laura Rossi, Alessandro Bargiacchi e Gabriele Acciai, ragazzi, figli del nostro territorio, che ormai hanno instaurato una speciale sincronia di battute e scenette varie, interpretando più personaggi ciascuno. La serata è stata davvero piacevole, come del resto quelle dei giovedì passati, e diluiti nei mesi invernali.
Marco Cardini, con il padre Torello e la mamma Marietta, ci hanno fatto la promessa di non aspettare il prossimo inverno per creare ancora qualche serata di sano divertimento, dandoci così appuntamento a presto, ma molto presto.
Quindi, in una Poppi dichiarata da sempre uno dei borghi più belli d’Italia, ma che ci siamo abituati a pensare come un paese un po’ spento, Marco, insieme alla sua famiglia ha provato ad accendere un piccolo faro e lo ha acceso bene, perché ha fatto il pieno in tutte le sue serate.
A presto!