Calcio donne, domenica 17 la sfida contro la squadra di Renzo Ulivieri

Sfida al Pontedera di Renzo Ulivieri per il 3° posto. E la B è stata a un passo…
Domenica 17 aprile alle 15:30 allo stadio comunale di Strada in Casentino si conclude il campionato 2015-2016 del Casentino Calcio Femminile, squadra che milita con successo nella serie C Toscana. A chiudere la stagione sarà un incontro di cartello, che vede il Casentino opposto al Pontedera, squadra allenata da Renzo Ulivieri, noto al grande pubblico per la sua carriera nel grande calcio e oggi presidente dell’AIAC.
Le due squadre si contendono il terzo posto, perché il campionato è stato vinto matematicamente dal Lucca, e alla seconda piazza si trova il Don Bosco di Carrara che pur essendo un solo punto davanti al Casentino ospita il Castiglion della Pescaia, in un match senza storia a vantaggio delle apuane. Il Pontedera è invece a due lunghezze dalle Casentinesi.
Ma c’è da rimarcare l’annata straordinaria del Casentino, squadra neopromossa e quindi attesa alla lotta per la salvezza, e invece arrivata a sfiorare il sogno della Serie B, un torneo a soli 4 gironi in tutta Italia.
Allenata da un tecnico preparato ed esperto come Walter Ciabatti (che fra l’altro è consigliere di minoranza all’Unione dei Comuni), ha giocatrici da quasi tutti i Comuni della vallata – caso più unico che raro – con in più un nucleo di ragazze aretine e una che ogni settimana viene addirittura da Siena. Da quattro anni, il Casentino Calcio Femminile si toglie la soddisfazione di fornire almeno un elemento alla rappresentativa Toscana al torneo nazionale fra regioni. Due volte è toccato al bomber Lucia Ferrini (18 gol quest’anno), due volte al todocampista Laura Verdi. Una realtà che dà lustro allo sport della vallata e che pratica il più rigoroso dilettantismo, sobbarcandosi trasferte lunghissime perché qui le squadre non si trovano sotto ogni campanile, come succede per i maschi. Il sostegno di alcuni sponsor e l’aiuto di qualche amministrazione comunale, oltre ad una tifoseria sempre calda, hanno realizzato negli anni questa favola sportiva. “Domenica – dice il mister Ciabatti – vorremmo poter giocare davanti a una grande cornice di pubblico. Salutare i Casentinesi con una sfida così affascinante è il modo migliore di chiudere un campionato strepitoso, sperando di poter crescere ancora in futuro”.
14 aprile 2016.
Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa