Decoro urbano: il Sindaco di Castel Focognano, Lorenzo Remo Ricci, emette un’ordinanza sul comportamento dei proprietari dei cani nei luoghi pubblici

Tenuto conto delle numerose segnalazioni e lamentele dei residenti e dei turisti in merito ai disagi derivanti dalla presenza di cani nei parchi e aree verdi pubbliche del Comune di Castel Focognano e in particolare dagli inconvenienti igienico-sanitari dovuti alla accertata e frequente presenza di deiezioni canine che limitano di fatto l’utilizzo delle stesse aree, il Sindaco Lorenzo Remo Ricci ha emesso un’ordinanza che sostituisce la precedente e disciplina il comportamento dei proprietari dei cani nei luoghi pubblici. L’obiettivo è quello di evitare la diffusione di malattie conseguenti al contatto, anche accidentale, tra le persone, in particolare bambini, e le deiezioni canine e di garantire il decoro urbano appellandosi al senso civico dei proprietari, invitati a rispettare le regole. “Sono tante le segnalazioni e le lamentele che ci sono arrivate in queste settimane e che ci hanno spinto ad emettere una nuova ordinanza che garantisca il decoro urbano e la pacifica convivenza tra cittadini – ha spiegato Ricci – negli spazi che sono a disposizione di tutti, come aree verdi, parchi giochi, giardini pubblici o piste ciclabili, ci vuole una particolare attenzione e i cani devono rimanere al guinzaglio o se sono particolarmente aggressivi devono indossare la museruola. È obbligo del padrone sorvegliarli in ogni loro comportamento in moda da non arrecare disturbo agli altri. Nell’ordinanza appena emessa abbiamo stabilito nel dettaglio tutto quello che non va fatto e che sarà punito”. Fatte salve le sanzioni penali ed amministrative previste dalle specifiche nome di legge vigenti, gli organi di polizia stradale sono incaricati di far rispettare l’ordinanza emessa dal sindaco e pubblicata all’albo pretorio.

Comunicato stampa
Unione dei comuni montani del Casentino
Poppi, 9 agosto 2019