Carabinieri e controllo del territorio: un arresto in Casentino

Intensa attività di controllo del territorio per i carabinieri della Compagnia di Bibbiena indirizzatasi nei confronti della prevenzione dei reati contro il patrimonio, illecito abbandono di rifiuti e in tema di consumo e spaccio di sostanze stupefacenti tra i più giovani. Più di 200 le persone controllate in transito nella vallata nel corso dell’ultimo weekend fino ad oggi.

Nel corso dei servizi esterni la stazione di Badia Prataglia ha proceduto all’arresto di un uomo classe 1983 marchigiano, in zona per il “Trail Sacred Forests” che si è svolto nell’ultimo weekend. L’uomo, con alle spalle alcuni piccoli precedenti per guida in stato di ebbrezza, notato in quella frazione in evidente stato di alterazione dovuta all’assunzione di alcool, alla richiesta di farsi identificare da parte dei carabinieri andava in escandescenza e dopo aver consegnato un documento ai militari, iniziava a correre verso la propria autovettura. I carabinieri riuscivano a bloccarlo evitando ulteriori e ben più gravi conseguenze. L’uomo spintonando i militari con non poca fatica veniva condotto a Bibbiena dove dopo le formalità di rito e il fotosegnalamento veniva arrestato. Andrà a processo per resistenza a pubblico ufficiale dopo la convalida del suo arresto da parte della procura della repubblica di arezzo avvenuta nelle scorse ore.

I carabinieri di Talla, invece, hanno proceduto a contestare ad un 42enne della vallata un verbale per abbandono di rifiuti. Un collega libero dal servizio, intento ad allenarsi sulla strada comunale della Lappola nel territorio di Chiusi della Verna, segnalava il comportamento sospetto dell’uomo. I carabinieri della vicina stazione, accorsi sul posto, constatavano il pericoloso comportamento messo in opera sanzionando l’uomo per complessivi 600,00 euro.

I carabinieri della stazione di Bibbiena invece, nel corso dei loro controlli nel territorio di competenza, hanno segnalato un minore del luogo alla prefettura di Arezzo, quale assuntore di sostanze stupefacenti. Fermato, identificato e perquisito a suo carico veniva rinvenuta una quantità di marijuana per uso personale.

Ultimi Articoli

L’uva Sangiovese: l’anima della viticoltura italiana

Il vitigno Sangiovese, emblematico e profondamente radicato nella tradizione enologica italiana, in particolare della Toscana, rappresenta l'anima di alcuni dei vini rossi più celebrati...

Il Casentino punta sull’artigianalità con l’azienda Freschi&Vangelisti

Denise Vangelisti:” Si può andare avanti solo guardandosi indietro. L’artigianalità e la riscoperta della bellezza saranno le nuove sfide del futuro” “Sostenibilità, artigianalità e umanità....

Fermento in Casentino: l’allarme del Comitato Casentino libero dai nuovi OGM

Cosa sono i nuovi OGM e perché c'è preoccupazione nel mondo dell'agricoltura Casentino (AR) - C’è fermento nel mondo dell’agricoltura e inquietudine da parte dei...