Casentino dopo il voto, è Subbiano l’unico comune a maggioranza 5 stelle

All’indomani del voto la geografia politica del Casentino, in controtendenza con quella nazionale, cambia di poco. O meglio, cambia di poco se si guarda il dato del singolo partito e se qualcuno si accontenta di una vittoria locale e di misura. Cambia di molto se si paragonano i dati attuali con quelli delle passate elezioni e se si considerano le coalizioni. Il PD, infatti, benché di misura è il primo partito in quasi tutti i comuni del Casentino tranne che a Subbiano dove, invece, si impone il Movimento 5 stelle (28,34% per il M5s; 25,50% per il PD – dati della Camera). Anche a Capolona la tendenza è la medesima: qui la spunta il PD, ma veramente per un soffio (26,36% per il PD; 26,11% per il M5s). Stessa atmosfera anche nel Comune di Castel Focognano dove il PD mantiene la prima piazza con uno scarto esiguo sul M5s (26,34% per il PD; 25,84% per il M5s) e a Chiusi della Verna (25,56% per il PD; 24,31% per il M5s). Montemignaio, invece, è il comune dove il PD ottiene il risultato migliore in netta controtendenza con il dato nazionale (36,48%). Clamoroso, invece, il risultato della Lega che si attesta intorno al 20% in molti comuni del Casentino. Il comune casentinese più “leghista” è Castel Focognano dove il partito del carroccio si attesta al 21,73%. Segue, a breve distanza, Capolona con il 21,40% e Subbiano con il 21,08%. Il risultato della Lega, per altro, farebbe da traino per un cambiamento a destra di tutto il Casentino. Se infatti si considerano le coalizioni di centrodestra e di centrosinistra, il centrodestra avrebbe dato filo da torcere al centrosinistra in diversi comuni della nostra valle.

N.B. Per questa breve analisi abbiamo preso in considerazione i dati della Camera dei Deputati. Quelli relativi al Senato, in ogni caso, si discostano di poco.